Ultimi giorni a disposizione per partecipare al Premio Arte Laguna. Che quest’anno ha una nuova categoria: la virtual art. Solo per smartphone e tablet, però…

Possedete un iPad o un iPhone? Vi sentite dei novelli David Hockney? Se la risposta è si, allora il Premio Arte Laguna è l’occasione giusta per voi. La competizione veneziana, che giunge quest’anno alla sua sesta edizione, ha infatti aperto le porte alle nuove tecnologie con la nuovissima sezione Virtual Art, riservata alle opere d’arte […]

Possedete un iPad o un iPhone? Vi sentite dei novelli David Hockney? Se la risposta è si, allora il Premio Arte Laguna è l’occasione giusta per voi. La competizione veneziana, che giunge quest’anno alla sua sesta edizione, ha infatti aperto le porte alle nuove tecnologie con la nuovissima sezione Virtual Art, riservata alle opere d’arte realizzate con tablet e smartphone.
Fino al 30 novembre (o al 6 dicembre se l’iscrizione viene fatta online) è possibile inviare i propri lavori digitali e entrare in lizza per il concorso. In palio, oltre alla partecipazione alla mostra dei finalisti, che si svolgerà negli spazi dell’Arsenale di Venezia, ci sono premi in denaro per un totale di 170mila euro (per le cinque sezioni: pittura, scultura, video, fotografia e virtual art), più una serie di residenze e mostre presso istituzioni e gallerie nazionali e internazionali. Certo, la scelta di limitare la presenza del digitale al solo uso di app per smartphone e tablet è un po’ limitante e, diciamocelo, anche un tantino modaiola, ma rappresenta comunque un primo tentativo di avvicinamento al mondo delle nuove tecnologie, settore che nel nostro Paese spesso continua ad essere ingiustamente snobbato.

www.premioartelaguna.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.