Torino Updates: quest’anno la lotta è dura anche dopo il tramonto. Format innovativo e coinvolgente quello di Artissima Lido

I progetti curatoriali di Artissima, quest’anno, non sono per niente male. Il cambiamento rispetto all’anno scorso è stato evidente ed ha “aggredito” lo spazio dell’Oval in maniera completamente diversa anche in termini di spazio (“qui dove stiamo parlando lo scorso anno c’era un cumulo di immondizia” ha detto Manacorda in conferenza stampa), ma è fuori […]

La Collezione di Carrozzeria Margot, La casa della tuta

I progetti curatoriali di Artissima, quest’anno, non sono per niente male. Il cambiamento rispetto all’anno scorso è stato evidente ed ha “aggredito” lo spazio dell’Oval in maniera completamente diversa anche in termini di spazio (“qui dove stiamo parlando lo scorso anno c’era un cumulo di immondizia” ha detto Manacorda in conferenza stampa), ma è fuori dal quartiere fieristico torinese che c’è forse la vera novità, che si chiama Artissima Lido.
Nata forse – siamo maligni noi? – per dare fastidio alla nuova fiera The Others, quest’anno alla prima edizione e orientata fin dai primi vagiti a intercettare un pubblico post-crepuscolare, Artissima Lido è in realtà il primo esperimento di un progetto foriero di sviluppi.
Ma cosa è Artissima Lido? Sostanzialmente un programma serale-notturno di eventi, performance, presentazioni, workshop e bagordi organizzati perlopiù da una serie di spazi non-profit cui è stato domandato di spostarsi per i giorni di Artissima a Torino, prendendo sede in alcune attività commerciali nel cuore del Quadrilatero Romano. A latere di tutto questo tourbillon, moltissimi esercizi commerciali hanno aderito e sposato il progetto (nella zona vi è una fioritura di vetrofanie e segnaletica che è un piacere) ed è proprio questo il dato interessante: Artissima Lido sembra essere riuscita, in un modo che poi andrà analizzato a freddo, a ibridare e soprattutto a fertilizzare il commercio dell’area, obbligando il visitatore a penetrare in cortili, frequentare botteghe artigiane, infilarsi in esercizi che mai, invece, avrebbe neppure considerato.
Un modello che potrebbe funzionare anche in modalità itinerante, con l’obbiettivo di “fertilizzare”, ogni anno, un diverso quartiere della città. Sta di fatto che Torino squaderna agli art-lovers di stanza in città durante la settimana dell’arte di novembre, una offerta notturna da sballo: tra The Others, Club to Club, Paratissima a San Salvario e, appunto, Artissima Lido nel Quadrilatero.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • antonio

    Altre foto di Artisssima Lido? é possibie? grazie

  • Gregor

    la quarta foto non è Acciao 11 di Marco Bruzzone.
    non fate nemmeno attenzione a quello che pubblicate..