Miami Updates: noi intanto ci avvantaggiamo. Artworld in massa verso midtown per l’opening di Art Miami

Art Miami anticipa di un giorno la fiera “madre” Art Basel Miami Beach ed apre le porte aperte della sua ventiduesima edizione, richiamando un folto pubblico a Midtown  per la visita ai suoi 110 stand. Tra cocktail, ingressi di beneficenza, mostre di videoarte promosse da Persol e curate da Julia Draganovic, sculture outdoor e indoor, […]

Art Miami anticipa di un giorno la fiera “madre” Art Basel Miami Beach ed apre le porte aperte della sua ventiduesima edizione, richiamando un folto pubblico a Midtown  per la visita ai suoi 110 stand. Tra cocktail, ingressi di beneficenza, mostre di videoarte promosse da Persol e curate da Julia Draganovic, sculture outdoor e indoor, stand discreti e con un look esageratamente made in Florida, la fiera satellite ha registrato il tutto esaurito, con un pubblico attento ed elegante.
Quasi 12mila metri quadrati di spazi a disposizione, un padiglione creato ad hoc, un host committee che vanta decine di nomi noti dell’arte di Miami e internazionale, dai De La Cruz a Michael Margulies, una Vip Lounge disegnata da Juan Montoya, sono gli ingredienti della serata. Naturalmente, anche noi di Artribune eravamo lì, a spasso tra i corridoi della fiera a riportare e registrare per voi quanto visto. Perciò beccatevi intanto questa gallery, in attesa dei prossimi updates sul mercato da Miami…

– Santa Nastro

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.