Lo Strillone: la storia della Democrazia Cristiana in mostra su Avvenire. E poi Giotto ad Assisi, Gallerie d’Italia, Banksy flop…

Allertate Giacobbo, urge puntata speciale di Voyager! Se ne parla da giorni, oggi li segnala Il Giornale: tra le pieghe dei panneggi e le volute delle nubi dipinte da Giotto ad Assisi, ci sarebbero volti nascosti di diavoli e spiritelli. Profezie Maya? Massoneria? Complotti internazionali? Fine del mondo? Sempre sul quotidiano diretto da Sallusti intanto […]

Quotidiani
Quotidiani

Allertate Giacobbo, urge puntata speciale di Voyager! Se ne parla da giorni, oggi li segnala Il Giornale: tra le pieghe dei panneggi e le volute delle nubi dipinte da Giotto ad Assisi, ci sarebbero volti nascosti di diavoli e spiritelli. Profezie Maya? Massoneria? Complotti internazionali? Fine del mondo?

Sempre sul quotidiano diretto da Sallusti intanto l’asta per la ricchissima collezione di arts & crafts neoclassiche di Natalino Sapegno. Della doppia pagina con cui Corriere della Sera approfondisce l’apertura di Gallerie d’Italia ci soffermiamo sul fondo con cui Vivian lamarque scopre, nelle vedute di Angelo Inganni, le meraviglie nascoste dei Navigli perduti.

Capitolo mostre: primo piano su La Padania per Leonardo alla Reggia di Venaria Reale; su Il Riformista i colori di Annamaria Cimbal al Cenacolo del Complesso di Vicolo Vandina in Roma. Sempre a Roma, fino a sabato al Tempio di Adriano, Avvenire invita alla mostra di documenti e manifesti che raccontano la storia della Democrazia Cristiana. Sinistri presagi, dopo la fine di Berlusconi?

Renato Barilli racconta la sua Arte Povera su L’Unità, accompagnato da un’intervista a Jannis Kounellis. Solo una breve su La Stampa per la mostra sul Seicento (Caravaggio, Reni, Carracci e soci) che inaugura oggi a Palazzo Venezia. Banksy? Un flop. Lo garantisce Libero, che anticipa la pubblicazione – con Feltrinelli – del docufilm dedicato allo street artist.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • Adriano

    Sarà che non sono un “esperto”, ma io non ci vedo niente.