Lo Strillone: Andres Serrano blasfemo o cantore del sacro su Libero. E poi Cattelan, Gallerie d’Italia, Jacques Thuillier…

Il Riformista si fa raccontare da Maurizio Cattelan la sua prima Biennale; su La Stampa prime impressioni da Artissima, ma anche da Gallerie d’Italia – inaugurata ieri a Milano. Zaha Hadid si piglia lo Stirling Prize e un’apertura di pagina su Il Fatto Quotidiano, tra le recensioni di Simon Starling alla Fondazione Merz e la […]

Quotidiani
Quotidiani

Il Riformista si fa raccontare da Maurizio Cattelan la sua prima Biennale; su La Stampa prime impressioni da Artissima, ma anche da Gallerie d’Italia – inaugurata ieri a Milano. Zaha Hadid si piglia lo Stirling Prize e un’apertura di pagina su Il Fatto Quotidiano, tra le recensioni di Simon Starling alla Fondazione Merz e la curiosa collettiva parigina dedicata alle Topographies de la guerre.

Su Gallerie d’Italia arrivano pure Corriere della Sera e La Padania, entrambi con un corposo primo piano; Avvenire da notizia della scomparsa di Jacques Thuillier, ottuagenario storico dell’arte francese celebre per la sua lettura del Seicento. Da Frieze ad Artissima passando per Fiac: aspettative ed analisi sulle grandi fiere d’autunno per L’Unità.

Andres Serrano: blasfemo o cantore del sacro? In occasione della mostra milanese da Pack Libero dedica all’artista un’apertura di pagina e un intervento di Marc Fumaroli su arte contemporanea e religione.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.