L’occhio pensante. A dieci anni dall’omaggio della Biennale di Venezia, il pioniere della videoarte Juan Downey torna protagonista al DOCVA di Milano

“Il mezzo video come ‘occhio’ cognitivo che evoca la relatività della percezione attraverso la questione della soggettività, dell’oggettività e l’interazione tra artista, spettatore e soggetto”. Questioni ormai acquisite, nelle pratiche creative contemporanee: ma così non era una ventina di anni or sono, quando erano solo pochi anticipatori visionari a parlarne. Uno di essi era sicuramente […]

Juan Downey

Il mezzo video come ‘occhio’ cognitivo che evoca la relatività della percezione attraverso la questione della soggettività, dell’oggettività e l’interazione tra artista, spettatore e soggetto”. Questioni ormai acquisite, nelle pratiche creative contemporanee: ma così non era una ventina di anni or sono, quando erano solo pochi anticipatori visionari a parlarne. Uno di essi era sicuramente il cileno Juan Downey, uno dei pionieri della videoarte a livello globale, protagonista di una carriera sfolgorante fatta di successi e di influenti presenze nei maggiori centri della creatività, prima della prematura scomparsa, nel 1993. Nel 2001 un grande omaggio in Italia, con una menzione d’onore da parte della Giuria Internazionale nella 51° Biennale di Venezia.
Ora Downey torna protagonista a Milano grazie a Kunstverein, che gli dedica – negli spazi di Careof DOCVA – Fabbrica del Vapore – il secondo capitolo di una rassegna che prende il titolo proprio da questo appuntamento, The Thinking Eye. Culture as an Instrument of Active Thought. La storia e la grande pregnanza dell’opera di Downey verranno dipanate in un talk con lo storico dell’arte e curatore Antonio Arevalo, e con una selezione di video, scelti dall’omonima serie televisiva realizzata da Juan Downey negli anni ‘80: The Thinking Eye. Culture as an Instrument of Active Though.

Martedi 22 Novembre 2011 – ore 19.00
Via Procaccini, 4 – Milano
www.kunstverein.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • GRANDE!!!!!

  • Sarebbe davvero interessante se Artribune potesse “regalarci” un riassunto e qualche estratto di questo importante evento

  • La documentazione dell’incontro di questa sera
    verrà realizzata da Careof e sarà disponibile per la consultazione presso la sede dell’organizzazione alla Fabbrica del Vapore. Siamo naturalmente disponibili per valutarne anche la diffusione on line.

  • grazie dell’interessamento per il lavoro di Juan Downey. Sul sito di kunstverein (www.kunstverein.it) c’è informazione per il screening e la lecture di sta sera, in seguito anche il video dell’incontro. I film di Downey che Kunstverein presenta sta sera a careof sarano visibile presso Docva dal 23 novembre al 6 dicembre 2011, da martedì al venerdì dalle ore 15.00 alle ore 19.00.
    cari saluti
    staff di Kunstverein