Il Domenicale del Sole24 Ore ha finalmente un degno avversario? Va in edicola “La Lettura”, il nuovo settimanale culturale del Corriere della Sera. Ogni domenica, con in copertina un artista internazionale

Diretto da Antonio Troiano, caporedattore cultura del Corsera e impaginato da Gian Luigi Colin, artdirector del quotidiano di Via Solferino, esce in edicola La Lettura, inserto culturale del Corriere della Sera che va a colmare un vuoto che il quotidiano rizzoliano marcava rispetto a Stampa, Repubblica e soprattutto Sole24 Ore, pubblicazioni già da tempo dotate […]

Diretto da Antonio Troiano, caporedattore cultura del Corsera e impaginato da Gian Luigi Colin, artdirector del quotidiano di Via Solferino, esce in edicola La Lettura, inserto culturale del Corriere della Sera che va a colmare un vuoto che il quotidiano rizzoliano marcava rispetto a Stampa, Repubblica e soprattutto Sole24 Ore, pubblicazioni già da tempo dotate di foliazioni culturali settimanali.
La Lettura esce in un giorno particolare, in cui certo le vendite dei giornali saranno superiori alla media, ma durante il quale l’attenzione diffusa sarà focalizzata soprattutto sulle pagine di politica più che su quelle di cultura. Resta una notizia, ad ogni modo, il fatto che in un periodo come questo una grande azienda editoriale italiana investa su un inserto dedicato a letteratura, arte (anche “stroncatura” come ha promesso il direttore del Corriere Ferruccio de Bortoli), intelletti ed enogastronomia.
Il giornale prende il nome da uno storico mensile illustrato che il Corriere allegava nella prima metà dello scorso secolo. Erano i tempi di Luigi Albertini ma già allora si tentava di affiancare un prodotto per intellettuali con un aspetto studiato da artisti. All’epoca c’erano Marcello Dudovich e Sergio Tofano, oggi ci saranno Emilio Isgrò – nella foto in alto – e soprattutto Ai Weiwei che sarà il protagonista della prima cover. Ogni copertina de La Lettura, infatti, sarà affidata ad un grande artista contemporaneo internazionale. Molto contemporanea, almeno a giudicare dalla campagna promozionale, anche l’impronta 2.0 dell’inserto: interazione con i lettori, condivisione sui social network ed invito agli utenti di inviare proprie riflessioni, recensioni e quant’altro.
Ultima nota sul successo anche “commerciale” del prodotto. In giorni in cui leva le tende da strategici ministeri chi affermava che con la cultura non si mangia, La Lettura del Corriere della Sera è stato costretto ad uscire con 48 pagine in luogo delle 32 previste: causa troppe inserzioni pubblicitarie.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • SAVINO MARSEGLIA (curatore indipendente)

    L’ARTISTA CHE GIOCA IN BORSA

    Enogastronomia, gestazione e digestione finanziaria dell’arte, che varia in un periodo limitato alle 24 ore (secondo le richieste di qualità proteiche del cibo artistico). Prima dello scadere delle 24 ore è raccomandabile all’artista di arricchire la propria opera d’arte di iniezioni di proteine e minerali vari. Prima del parto di una nuova opera d’arte, è consigliabile all’artista preparare un friser per refrigerare e conservare l’opera d’arte.

    Ciò è utile per piazzare un prodotto fresco e appetibli in Borsa (cosa che l’artista furbo, fa nelle ultime ore di azioni in borsa). E’ necessario abituare tutti gli artisti a questa nuova strategia di vendite, in modo che essi possano realizzare sempre lauti profitti dalle azioni in Borsa!

  • VITTORIO DEL PIANO (CriticaCritici “MediterraneaMente” Autonomo .0)


    “LA LETTURA & la Copertina”…
    ____________________________

    a)
    “che prende il nome da uno storico mensile illustrato che il Corriere allegava nella prima metà dello scorso secolo. Erano i tempi di Luigi Albertini ma già allora si tentava di affiancare un prodotto per intellettuali con un aspetto studiato da artisti. All’epoca c’erano Marcello Dudovich e Sergio Tofano, oggi ci saranno (“E. I.” e soprattutto “A. W.” che sarà il protagonista della prima cover)”.

    b)
    “Ogni copertina de La Lettura, infatti, sarà affidata a un grande artista contemporaneo internazionale”… con una decisione collegiale compreso qualche esperto? E comunque in base a quali parametri? Perché non fare prima un pubblico elenco dei probabili autori e lasciare libertà decisionale autonoma del tema da illustrare?”

    c)
    CONSIGLIO.
    “La scelta dell’artista non deve avere nessuna etichetta di “internazionale”, ma si consiglia di non usare certe “pratiche”, è far cadere la scelta sulla qualità dell’artista o del poeta o dell’architetto-artista o del disegnatore o dello scultore…, ma IL VIAGGIO E’ LUNGO e secondo me: – Le Parole si guardano le Immagini si leggono – /. /
    ([email protected]
    VITTORIO DEL PIANO (CriticaCritici “MediterraneaMente” Autonomo .0)