I Martedì Critici guardano oltreconfine. L’americano Jack Sal è il prossimo ospite dei talk romani, e intanto arriva il videoreport su Luca Vitone

E dopo una sfilza di italiani, arriva un ospite straniero per i Martedì Critici. Il nono appuntamento della stagione è dedicato a Jack Sal, nato in Connecticut nel 1954, noto per la sua pittura di taglio minimalista e concettuale. “Formalista scettico”, si definisce l’artista stesso, per via della sua attenzione alla manualità e all’interazione dell’opera […]

Jack Sal, White Wash ll - A monument to the victims of the 1946, 2006

E dopo una sfilza di italiani, arriva un ospite straniero per i Martedì Critici. Il nono appuntamento della stagione è dedicato a Jack Sal, nato in Connecticut nel 1954, noto per la sua pittura di taglio minimalista e concettuale. “Formalista scettico”, si definisce l’artista stesso, per via della sua attenzione alla manualità e all’interazione dell’opera con l’ambiente e le circostanze: quasi sempre site-specific e irripetibili, i suoi interventi non prescindono da una dimensione aleatoria e concreta. Si tratta di opere essenziali, che giocano con concetti ed elementi saturi di senso: la luce, il tempo, la storia, la memoria, lo spazio. Superfici e forme da modulare, scandendone i movimenti invisibili secondo ritmi segreti, impalpabili.
Per ascoltare il racconto dell’esperienza estetica di Sal, l’appuntamento è, come sempre, all’Auditorium di Mecenate, per l’ora dell’aperitivo. Luca Vitone, ospite del talk di martedì scorso, lo trovate invece regolarmente su Artribune Television, nel videoreport di Studio Ray.

– Helga Marsala


I Martedì Critici – Jack Sal
a cura di Alberto Dambruoso e Marco Tonelli
22 novembre 2011 – ore 19.30-22.00
Auditorium di Mecenate – Largo Leopardi (via Merulana), Roma
Ingresso libero
contatti: tel 06 68804009 – [email protected]

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.