Georgia on My Mind. Punta verso Est l’estro visionario dell’architetto berlinese Jürgen Mayer, ecco le immagini del nuovo Sarpi Border Checkpoint

È una piattaforma di controllo, commissionata dal ministero delle Finanze georgiano, sulla linea di confine tra Turchia e Georgia. Il Sarpi Border Checkpoint è l’ultima fatica – appena terminata – di Jürgen Mayer, architetto con base a Berlino, autore del “Metropol parasol”, un’altra struttura visionaria inaugurata lo scorso aprile a Siviglia. Anche in questo caso, […]

Sarpi Border Checkpoint_ J. MAYER H. Architects_Photo by Jesko-Johnsson-Zahn

È una piattaforma di controllo, commissionata dal ministero delle Finanze georgiano, sulla linea di confine tra Turchia e Georgia. Il Sarpi Border Checkpoint è l’ultima fatica – appena terminata – di Jürgen Mayer, architetto con base a Berlino, autore del “Metropol parasol”, un’altra struttura visionaria inaugurata lo scorso aprile a Siviglia. Anche in questo caso, il carattere anticonformista impresso dal progettista tedesco è evidente. Un edificio bianco, sinuoso, fatto di piani a sbalzo che si affacciano, morbidi e sinuosi, sul Mar Nero. Un’architettura erosa dal vento, una roccia artificiale che diventa paesaggio.
In soli due anni e con poco più di otto milioni di euro lo stato georgiano, a cavallo tra oriente e occidente, dà a tutti il benvenuto nel proprio Paese, con un’immagine contemporanea e all’avanguardia. Un’architettura che obbliga ad allargare i propri confini…

– Zaira Magliozzi

Il Metropol parasol a Siviglia


CONDIVIDI
Zaira Magliozzi
Architetto, architecture editor e critico. Dalla sua nascita, fino a Marzo 2015, è stata responsabile della sezione Architettura di Artribune. Managing editor del magazine di design e architettura Livingroome. Corrispondente italiana per la rivista europea di architettura A10. Dal 2006 cura la rubrica “Corrispondenze” nella rivista presS/Tletter. Pr e project manager di progetti dedicati alla comunicazione del design e dell’architettura per l’agenzia di comunicazione SignDesign. Ha scritto per The Architectural Review, L’Arca, Il Giornale dell’Architettura, Il Gambero Rosso, Compasses, Ulisse e Quaderno di Comunicazione. Membro del Consiglio direttivo di IN/ARCH Lazio. Dal 2009 fa parte del laboratorio presS/Tfactory, legato all’AIAC - Associazione Italiana di Architettura e Critica - per l’organizzazione di eventi, workshop, concorsi, corsi, mostre e altre iniziative culturali legate al mondo dell’architettura.
  • Archb

    Parecchio brutto.. un volume plastico in 2d del quale non si riece a cogliere il significato.