Arte e tecnologia: una storia antica, un tema attuale. Arriva la nuova lezione della classe dell’arte di Bolzano, presto archiviata e condivisa su Artribune Television

Luca De Biase, giornalista del Sole 24 Ore e direttore scientifico della Digital Accademia di Roncade; Paolo Rosa, artista, fondatore dello storico gruppo Studio Azzurro; Antonella Sbrilli, storica dell’arte e saggista; Patrick Ohnewein, responsabile del centro tecnologico Free Software & Open Technologies del TIS innovation park di Bolzano. Saranno loro a parlare, mercoledì 16 novembre, […]

Paola Tognon

Luca De Biase, giornalista del Sole 24 Ore e direttore scientifico della Digital Accademia di Roncade; Paolo Rosa, artista, fondatore dello storico gruppo Studio Azzurro; Antonella Sbrilli, storica dell’arte e saggista; Patrick Ohnewein, responsabile del centro tecnologico Free Software & Open Technologies del TIS innovation park di Bolzano. Saranno loro a parlare, mercoledì 16 novembre, di un tema cruciale, complesso, aperto o molteplici declinazioni: la tecnologia ci avvicina all’arte? Quanto e come le istituzioni culturali ne sfruttano le potenzialità multimediali? Le nuove tecnologie sono un valido supporto per l’esperienza e la conoscenza dell’arte, a tutte le età e per tutte le tasche?
Da qui si parte, nella Classe dell’arte del Centro Trevi di Bolzano, per addentrarsi in un dibattito straordinariamente attuale. A voler fare un po’ di incursioni etimologiche, il termine “tecnologia” viene letteralmente tradotto con “discorso sull’arte”, laddove nell’antica Grecia la prassi artistica veniva intimamente associata ad un talento di tipo manuale. Da allora le evoluzioni del concetto di “arte” sono state molte e spesso sorprendenti, sempre nel segno di una serrata dialettica tra il fare e il sapere, la pratica e la teoria, il corporeo e l’immateriale.
Nell’attesa di guardarvi un sunto della lezione a quattro voci, coordinata dalla curatrice Paola Tognon, non vi perdete domani il video dell’incontro precedente: pochi i fortunati ospiti dell’aula bolzanina, ma moltissimi quelli che possono sbirciare, settimana dopo settimana, grazie ad Artribune Television

– Helga Marsala


Mercoledì 16 novembre 2011, ore 20.45
Centro Culturale Trevi – Via Cappuccini 28, Bolzano
Entrata libera
Tel: +39 0471 300980
www.provincia.bz.it/cultura/centro-trevi/

VEDI ANCHE:

La classe dell’arte I
La classe dell’arte II

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • serota

    ma a bolzano c’era un bando o una selezione? perchè se no rischia di esserci tipo… la donna delle publizie della tognon.