Altro che the others, the ghosts: ovvero le fiere che nessuno vedrà mai. Forli e Piacenza, kamikaze negli stessi giorni della art week torinese

Sfidereste mai Sebastian Vettel ad una corsa automobilistica con la vostra Fiat 500? O Ato Bolton a chi arriva primo di corsa al bar all’angolo? O magari Gualtiero Marchesi a chi prepara meglio un risotto alla milanese? Perché qualcosa del genere è accaduto, in ambito fiere d’arte, nel weekend appena passato, con ben due rassegne […]

Contemporanea a Forlì (foto Simone Tomaselli)

Sfidereste mai Sebastian Vettel ad una corsa automobilistica con la vostra Fiat 500? O Ato Bolton a chi arriva primo di corsa al bar all’angolo? O magari Gualtiero Marchesi a chi prepara meglio un risotto alla milanese? Perché qualcosa del genere è accaduto, in ambito fiere d’arte, nel weekend appena passato, con ben due rassegne minori – Contemporanea a Forlì ed Arte Piacenza, entrambe nel Nord Italia, per giunta – che hanno pensato bene di sfidare la sorte ed andare in scena negli stessi giorni della art week torinese.
Ora: va bene che il calendario italico, come non ci stanchiamo mai di ripetere, brilla per frammentazione ed affollamento, in nome di un campanilismo fieristico che nega la strada altrove vincente della sinergia e degli eventi minori che diventano corollario dei maggiori, non concorrenti perdenti in partenza; va bene anche che le scelte di Manacorda ad Artissima hanno lasciato a piedi tante gallerie italiane (58 presenti) a favore delle straniere (oltre cento); ma quale appeal può avere una fiera che cerca di ritagliarsi visibilità negli stessi identici giorni in cui gli occhi di tutti sono rivolti a Torino? Non vogliamo certo fare bilanci anticipati (entrambe sono aperte anche oggi, 7 novembre), ma basta vedere gli elenchi degli espositori per farsi un’idea: poche sparute gallerie note al massimo a livello nazionale, presenti magari per affetto territoriale o per rivalsa dall’esclusione torinese, in mezzo a praterie di operatori di serie C ad esser generosi…

www.artepiacenza.it
www.fieracontemporanea.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • giacomo

    da visitatore posso dire di aver visitato a forlì una mostra interessante, a partire dalle opere presenti di mario sironi a concludere con artisti emergenti di valida bravura non escludendo però la presenza di artisti ‘da mercatino’ (che a mio parere oramai troviamo benissimo anche in gallerie importanti). l’arte secondo me non è fatta solo da ‘operatori di serie a’ ma arriva ben oltre la presunzione di tale espressione. l’evento torinese è senza dubbio molto importante, ma non preclude ai veri appassionati la possibilità di visitare altre iniziative.
    cordiali saluti
    giacomo