Tra pittura e architettura, l’avventura artistica di Luca Pignatelli domani ai Martedì Critici. E su Artribune Television c’è Grazia Toderi

Martedì Critici, puntata numero quattro. È la volta di Luca Pignatelli, milanese, classe ’62, una ricerca tutta protesa verso la pittura e l’identificazione di un ideale luogo d’incontro con l’architettura. L’analogia rintracciata tra composizione architettonica e composizione pittorica si fa presto elemento portante del suo lavoro: l’uso di supporti materici dona fisicità all’immagine, rendendola organismo […]

Luca Pignatelli, New York, 2004, olio su tela, cm. 110x110

Martedì Critici, puntata numero quattro. È la volta di Luca Pignatelli, milanese, classe ’62, una ricerca tutta protesa verso la pittura e l’identificazione di un ideale luogo d’incontro con l’architettura. L’analogia rintracciata tra composizione architettonica e composizione pittorica si fa presto elemento portante del suo lavoro: l’uso di supporti materici dona fisicità all’immagine, rendendola organismo vivo, ruvido, pesante e presente. E poi cuciture, rammendi, toppe, materiali extrapittorici, e un repertorio iconografico che pesca tra sculture classiche, monumenti antichi, paesaggi urbani, aerei… Nostalgia, inquietudine, tensione sono sentimenti ricorrenti, nel costante presentimento di una minaccia legata allo scorrere del tempo o all’azione umana.
A parlare di tutto questo sarà l’artista, martedì 11 ottobre, all’auditorium di Mecenate, insieme ai curatori Alberto Dambruoso e Marco Tonelli. Noi, intanto, nella stessa giornata vi mostriamo un sunto dell’incontro con Grazia Toderi, nel video report realizzato per Artribune Television da Studio Ray…

– Helga Marsala

Auditorium di Mecenate – Largo Leopardi (via Merulana), Roma
martedì 11 ottobre, ore 19.30-22.00
Ingresso libero
Contatti: tel 06 68804009
[email protected]; [email protected]; [email protected]

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.