Roma alla moda. Carol Christian Poell presenta la sua fe-male collection da Motel Salieri

“Non mi piace parlare di me stesso, trovo che le stoffe siano più interessanti. Ecco, il tessuto viene prima di tutto”. Il senso di Carol Christian Poell, designer austriaco,  per la moda è tutto lì: in quello statement antipatico, ma realista. Abiti costruiti uno ad uno, tagli sbiechi sartoriali, ma contemporanei, analisi delle stoffe e […]

Non mi piace parlare di me stesso, trovo che le stoffe siano più interessanti. Ecco, il tessuto viene prima di tutto”. Il senso di Carol Christian Poell, designer austriaco,  per la moda è tutto lì: in quello statement antipatico, ma realista. Abiti costruiti uno ad uno, tagli sbiechi sartoriali, ma contemporanei, analisi delle stoffe e di come texture differenti si relazionano con le forme. Rigore nordico e molto zen. È talmente un’altra moda, da non essere alla moda.
Non ama il divismo, Poell, nè le passerelle-spettacolo. “Non mi piace presentare i miei abiti in una sfilata. Non hanno niente a che vedere con i capi d’abbigliamento”, dice. E ancora, a scanso d’equivoci, ribadisce: “Si usa troppo spesso il termine avanguardia. L’avanguardia non può essere nè di tendenza, nè di moda”.
Applaudito da Lagerfeld e da Suzy Menkez, l’anti – stilista arriva Roma. La sua Fe-male collection 2012 sarà presente da lunedì 31 ottobre nelle stanze di Motel Salieri: galleria, store concettuale e multi progetto. Nello spazio romano, Poell si è stabilito di recente: è l’habitat ideale per chi, come lui, fugge le definizioni.

– Maria Cristina Bastante

Lunedì 31 ottobre 2011 – ore 15.00
Via Giovanni Lanza 158 Roma
ccp.motelsalieri.com

Diagonally cut open seam trousers (photo C.C.P. archive)