Paura di annoiarvi a Londra nelle serate di Frieze? Tranquilli, vi aspetta anche l’infornata delle aste di arte contemporanea

Come se in quelle giornate non ci fosse già abbastanza da fare: non bastano i ricchi eventi organizzati a Londra durante la fiera Frieze (13-16 ottobre), ci si mettono pure le tre grandi case d’asta a rimpolpare l’agenda dei collezionisti. È il turno delle aste di arte contemporanea, inaugurate da Phillips de Pury il 12 per […]

Gerhard Richter - Candle

Come se in quelle giornate non ci fosse già abbastanza da fare: non bastano i ricchi eventi organizzati a Londra durante la fiera Frieze (13-16 ottobre), ci si mettono pure le tre grandi case d’asta a rimpolpare l’agenda dei collezionisti. È il turno delle aste di arte contemporanea, inaugurate da Phillips de Pury il 12 per poi chiudere il 15 con quella di Christie’s. Quest’ultima inserisce pure la vendita 20th Century British Art il 12 ottobre e The Italian Sale il 14, proprio come Sotheby’s il 13 presenterà l’asta 20th Century Italian Art Including Italian Identity – an Important Private Collection (di entrambe ne parleremo in un’altra news).
Da Phillips de Pury alla sera verranno presentati 36 lotti capeggiati dai finti gonfiabili marini di Jeff Koons, Seal Walrus Trashcans, stimato £2-3 milioni, Observation – The Crown of Justice di Damien Hirst e Andy Warhol con Basquiat, Thin Lips, stimate entrambe £700mila-1 milione. Presente anche il nostro Maurizio Cattelan con la fila di piccioni Turisti (£250-350mila) e la formichina che fa Tié (£50-70mila).
Da Sotheby’s nell’asta Contemporary Art Evening Auction del 13 ottobre troveremo un capolavoro di Lucian Freud, Boy’s Head del 1952 (stima £3-4 milioni), per un totale di 47 lotti stimati £19 milioni. Un altro lotto che supera il milione è il dipinto monumentale di Peter Doig Bellevarde del 1995 (£1.5-2 milioni), che ritrae la Val d’Isère nelle Alpi francesi, scenario delle Olimpiadi invernali del 1992. Le altre star sono Miguel Barcelò con l’opera Pluja Contracorrent stimata £1.4-1.8 milioni, Jean-Michel Basquiat con Spike del 1984 (£1.1-1.6m), Frank Auerbach con Head of Helen Gillespie II (£800mila-1.2m). Tra i talenti emergenti c’è da tener d’occhio l’americano Jacob Kassay, presente in asta con Untitled del 2009 stimato £50-70mila.
Il 14 ottobre da Christie’s sarà il turno dell’asta Post-War & Contemporary Art Evening Auction, con artisti come Piero Manzoni, Damien Hirst, Richard Prince, Alighiero Boetti e Lucio Fontana, oltre agli scultori inglesi Antony Gormley, Damien Hirst e Ron Mueck. Top lot della serata è un’opera di Gerhard Richter intitolata Candles (1982-83), stimata £6-9 milioni. In città nella stessa settimana si potrà visitare alla Tate Modern una grandiosa mostra dedicata all’artista. L’altro protagonista è Richard Prince, presente in asta con Nurse Forrester’s Secret (£2.1-3 milioni) e Untitled (Cowboy) stimato £1-1.5m. Inoltre Antony Gormley con Angel of the North (Life-Size Maquette) stimato £1.5-2m, Maurizio Cattelan con Untitled stimato £900mila-1.2m e il suo famoso Hollywood (£40-60mila).

– Martina Gambillara

CONDIVIDI
Martina Gambillara
Martina Gambillara (Padova, 1984), laureata in Economia e Gestione dell'Arte, si è interessata fin dai primi anni dell'università al rapporto tra arte e mercato, culminato nella tesi Specialistica in cui ha indagato il fenomeno della speculazione nel mercato dell'arte cinese dell'ultimo decennio. Per passione personale si è costantemente dedicata all'osservazione dei risultati d'asta soprattutto del segmento di Arte Contemporanea, estrapolandone i trend e la correlazione con i mercati finanziari. In seguito il suo interesse si è spostato verso i mercati emergenti, da quello cinese scelto per la sua tesi, a quello sud-asiatico e mediorientale. Ha lavorato per gallerie, case d'asta e dal 2011 fa parte dello staff editoriale di Artribune.
  • Wikipedia Italia a RISCHIO CHIUSURA a causa del comma 29 del DDL sulle intercettazioni in discussione in questi giorni in Parlamento! Visitate la homepage di Wikipedia!