Mettiamoci la faccia. E a Bergamo la cena post-Giornata del Contemporaneo diventa set fotografico per il progetto di Maria Zanchi

Ne sono successe di cotte e di crude, sabato 8 ottobre, in tutto il Paese, per la Giornata del Contemporaneo. Impensabile star dietro anche solo ai più interessanti o curiosi, dei più di mille eventi che arricchivano l’appuntamento. Qui però la metafora gastronomica di cui sopra assumeva una valenza profonda, trovandoci in un ristorante, e […]

Maria Zanchi - Mettiamoci la faccia (foto Maria Zanchi)

Ne sono successe di cotte e di crude, sabato 8 ottobre, in tutto il Paese, per la Giornata del Contemporaneo. Impensabile star dietro anche solo ai più interessanti o curiosi, dei più di mille eventi che arricchivano l’appuntamento. Qui però la metafora gastronomica di cui sopra assumeva una valenza profonda, trovandoci in un ristorante, e allora abbiamo fatto una piccola eccezione.
Siamo a Bergamo, e al ristorante A Modo The Blank – il network dell’arte che riunisce gallerie e istituzioni cittadine – organizza una Cena con gli artisti, per desinare in compagnia dei protagonisti della giornata del contemporaneo. Quale occasione migliore per un curioso progetto fotografico? Ci ha pensato Maria Zanchi, con Mettiamoci la faccia: il cuoco ha messo a disposizione gli ingredienti, l’artista ha apparecchiato i “ritratti appetitosi” che vedete sotto, artisti, curatori, critici, studenti, architetti, tutti cucinati a dovere…

  • Alice

    Fantastico :) … e molto divertente … :)