London Updates: ritratti in due minuti. Nowness, magazine sul “lusso culturale” del gruppo LVMH commissiona un progetto artistico per Frieze Art Fair…

Lui si chiama Damien Florébert Cuypers, ed è un illustratore francese, noto soprattutto per i divertenti e velocissimi schizzi che realizza durante party, mostre ed eventi mondani a Parigi e NY (sono stati pubblicati anche sul New York Times). Chi meglio di lui, allora, poteva ritrarre i protagonisti del mondo dell’arte riuniti in questi giorni […]

I Chapman Brothers

Lui si chiama Damien Florébert Cuypers, ed è un illustratore francese, noto soprattutto per i divertenti e velocissimi schizzi che realizza durante party, mostre ed eventi mondani a Parigi e NY (sono stati pubblicati anche sul New York Times). Chi meglio di lui, allora, poteva ritrarre i protagonisti del mondo dell’arte riuniti in questi giorni in quel di Londra per Frieze? Da Grayson Perry a Tracey Emin, da Jay Joplin ai fratelli Chapman, sono moltissimi i volti che riconoscerete al volo.
Il progetto è stato commissionato a da Florébert Cuypers dallo staff editoriale di Nowness, magazine online del gruppo LVMH (Moët Hennessy Louis Vuitton).

– Valentina Tanni

www.nowness.com
www.damienflorebertcuypers.com


CONDIVIDI
Valentina Tanni (Roma, 1976) è critica d’arte, curatrice e docente. Si interessa principalmente di new media art e di editoria multimediale. Ha curato numerose mostre, tra cui: la sezione di Net Art di “Media Connection” (Roma e Milano, 2001), le collettive “Netizens” (Roma, 2002) e “L’oading. Videogiochi Geneticamente Modificati” (Siracusa, 2003), “Maps and Legends. When Photography Met the Web” (Roma, 2010), “Datascapes” (Roma, 2011) e “Hit the Crowd. Photography in the Age of Crowdsourcing” (Roma, 2012), “Nothing to see here” (Milano, 2013), “Eternal September. The Rise of Amateur Culture” (Lubiana, 2014), “Stop and Go. L'arte delle gif animate” (Roma, 2016). Ha collaborato con i festival di arti digitali Interferenze e Peam ed è stata curatore ospite di FotoGrafia. Festival Internazionale di Roma per la sezione “Fotografia e Nuovi Media” (edizioni 2010-2012). Ha scritto per testate nazionali e internazionali e lavorato come docente per istituzioni pubbliche e private. Dal 2011 collabora con Artribune.