London Updates: guarda la nuova White Cube da fuori. Un landmark urbano che fa da contrappeso ai 300 metri della scheggia di Renzo Piano in costruzione poco più in là. Ecco il video

Sui massicci “interni” della nuova galleria White Cube (o come ha sentenziato Artribune: Jay Jopling Museum) si è già scritto, detto, girato e fotografato assai. Tanto che vi basterà una rapida ricerca su web per trovare immagini e foto che rendano l’idea della struttura. Quello che si è trascurato, però, è l’esterno. È da lì […]

Sui massicci “interni” della nuova galleria White Cube (o come ha sentenziato Artribune: Jay Jopling Museum) si è già scritto, detto, girato e fotografato assai. Tanto che vi basterà una rapida ricerca su web per trovare immagini e foto che rendano l’idea della struttura. Quello che si è trascurato, però, è l’esterno. È da lì che si percepisce l’enormità delle dimensioni dell’edificio che, anche simbolicamente, concorre ad essere un landmark alternativo per questo emergente quartiere londinese che, come si vede da questo nostro video, è plasticamente dominato dall’ormai quasi terminata torre di London Bridge (per gli amici The Shard) griffata Renzo Piano. Dalla White Cube si vede la Shard, e dalla Shard (quando sarà aperta, agguantando il primato di torre più alta d’Europa, avrà in altezza una piazza pubblica) si vedrà la mole della White Cube…

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • Si un poco forte il contrasto … ma dall’ultimo piano la visuale sarà fantastica …