Lo Strillone: la Lega e Virgilio terrone su Quotidiano Nazionale. E poi Halloween, biblioteche pubbliche, Rodin inedito…

Virgilio? Un terrone. Così Vincenzo Chizzini, assessore leghista a Mantova; che su Quotidiano Nazionale non perdona al poeta il suo trasferimento a Roma e non perdona al sindaco PDL Nicola Sodano la mostra che ricorda il papà delle Georgiche. La polemica è dietro l’angolo…  Halloween in anticipo per La Padania: tour per i meravigliosi castelli […]

Quotidiani
Quotidiani

Virgilio? Un terrone. Così Vincenzo Chizzini, assessore leghista a Mantova; che su Quotidiano Nazionale non perdona al poeta il suo trasferimento a Roma e non perdona al sindaco PDL Nicola Sodano la mostra che ricorda il papà delle Georgiche. La polemica è dietro l’angolo…  Halloween in anticipo per La Padania: tour per i meravigliosi castelli del fu Ducato di Parma e Piacenza… se non trovate lenzuola e catene tintinnanti consolatevi tra affreschi e rocche mozzafiato.

Quanto costano allo Stato le biblioteche pubbliche di sua diretta competenza? 17 milioni di euro l’anno. Quanto costa alla regina la sola British Library? 160 milioni di euro l’anno. E poi ci si chiede, sul Corriere della Sera, perché l’Associazione Italiana Biblioteche si lamenta e protesta, con il sostegno – tra gli altri – di Margherita Hack e Paolo Sorrentino.

Spunta un Rodin inedito: La Stampa da credito all’attribuzione al maestro di un piccolo argento che raffigura una donna ferita, forse la modella-amante Camille Claudel. Indignados di tutto il mondo unitevi: su Il Riformista a Firenze per Declining Democracy, con dodici artisti contemporanei che indagano i rapporti di forza all’interno di società e politica.

I quadri che ci guardano è il titolo del libro che Martina Corgnati dedica all’essenza del ritratto. Il Saturno de Il Fatto Quotidiano lo ha fatto leggere in anteprima a Tiziano Scarpa; e a proposito di anteprime ci offre uno stralcio de L’invenzione del balcone di Gene Gnocchi: satira su arte e cultura, con freddure per Arbasino ed Erri De Luca. Su Libero recensione per i disegni di Michelangelo e Leonardo ai Musei Capitolini.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.