In giro per le fiere d’arte di tutto il mondo, ma direttamente dalla propria casa o ufficio? Si può, con TheFairgoer.com

Sei un appassionato d’arte con poco tempo per viaggiare? Sei il direttore di una fiera che vuole allargare il pubblico dei visitatori? Il direttore di un museo in cerca di nuovi artisti? Non ricordi chi sia l’autore di un’opera che hai visto recentemente a una fiera? Nessun problema: il mondo virtuale dell’arte allarga ulteriormente i […]

Sei un appassionato d’arte con poco tempo per viaggiare? Sei il direttore di una fiera che vuole allargare il pubblico dei visitatori? Il direttore di un museo in cerca di nuovi artisti? Non ricordi chi sia l’autore di un’opera che hai visto recentemente a una fiera?
Nessun problema: il mondo virtuale dell’arte allarga ulteriormente i propri confini grazie a tre architetti italiani, che si sono incontrati a New York e hanno dato vita a un progetto innovativo dal sapore internazionale. È un sito internet, si chiama TheFairgoer.com, e il suo obbiettivo è quello di ampliare l’accessibilità dell’universo delle fiere d’arte, una piattaforma web che rende possibile la visita, esattamente come nella realtà, da casa propria, 24 ore su 24, durante l’intera durata dell’evento.
I “fairgoers” potranno visitare gli stand e contattare le gallerie come se stessero realmente passeggiando all’interno dei padiglioni della fiera, oppure – se si sono già recati alla fiera di persona – lo potranno utilizzare per approfondire la loro visita. Durante il percorso è possibile salvare immagini di opere che ci hanno incuriosito, avere notizie sul loro valore e recuperare informazioni sugli autori. Una vetrina interessante anche per le fiere, le gallerie e gli artisti, che permette di raggiungere un pubblico sempre più vasto, migliorando le prospettive di vendita e aumentando l’interesse nelle fiere che partecipano al progetto.
Per utilizzare il servizio gli utenti devono comprare un biglietto di ingresso e sono previsti anche biglietti per ingressi multipli ad un prezzo scontato. Le prime fiere visitabili virtualmente sono state Slick Paris e Chic Paris, mentre a novembre entra nel bouquet Fotofever Paris.

– Martina Gambillara

www.thefairgoer.com

CONDIVIDI
Martina Gambillara
Martina Gambillara (Padova, 1984), laureata in Economia e Gestione dell'Arte, si è interessata fin dai primi anni dell'università al rapporto tra arte e mercato, culminato nella tesi Specialistica in cui ha indagato il fenomeno della speculazione nel mercato dell'arte cinese dell'ultimo decennio. Per passione personale si è costantemente dedicata all'osservazione dei risultati d'asta soprattutto del segmento di Arte Contemporanea, estrapolandone i trend e la correlazione con i mercati finanziari. In seguito il suo interesse si è spostato verso i mercati emergenti, da quello cinese scelto per la sua tesi, a quello sud-asiatico e mediorientale. Ha lavorato per gallerie, case d'asta e dal 2011 fa parte dello staff editoriale di Artribune.
  • Fantastico! Lo specifico a km 0 ! perché non farlo anche per le mostre, un sito per Showgoers? ARTOUR -O il MUST sarebbe il primo abbonato. Buona giornata