Il Tesoro della Malesia. Da Jimmie Durham a Jannis Kounellis, art-vip a Roma per festeggiare H. H. Lim, con tanto di foto ricordo

  Un’enorme gabbia in metallo, con una panchina inserita per metà all’interno della gabbia e per l’altra metà all’esterno. Questo si presenta agli occhi dei visitatori della Galleria Nazionale d’arte moderna di Roma, affacciandosi nella sala Giordano Bruno, con l’interno della gabbia popolato da una valigia con una catena e tanti lucchetti. Si tratta dell’installazione […]

Jannis Kounellis. H.H.Lim e Angelandreina Rorro

 

Un’enorme gabbia in metallo, con una panchina inserita per metà all’interno della gabbia e per l’altra metà all’esterno. Questo si presenta agli occhi dei visitatori della Galleria Nazionale d’arte moderna di Roma, affacciandosi nella sala Giordano Bruno, con l’interno della gabbia popolato da una valigia con una catena e tanti lucchetti.
Si tratta dell’installazione Il tesoro nascosto di H. H. Lim, l’artista nato in Malaysia e formatosi all’accademia di Belle Arti di Roma, e ormai capitolino d’adozione; “Il pretesto per inventare una caccia al tesoro nel museo – spiega lo stesso artista -, un’installazione composta da vari Tesori nascosti che si scoprono come in una scatola magica”. Caccia aperta, dunque, ancora fino al 23 ottobre: ma l’inaugurazione, in occasione della Giornata del Contemporaneo, si è trasformata in un vero evento, e la panchina è diventata un set fotografico per i tanti personaggi accorsi. Non potevamo perdercela, via alla gallery…