Fotografia, video, teatro e un libro d’arte. Hanno debuttato a Miami, ora arrivano a Milano Le Vergini dei Corpicrudi

Immagini fotografiche, installazioni video ed installazioni live, un libro d’arte in collaborazione con la scrittrice Claudia Attimonelli e il poeta ed editore Massimo Tantardini, uno spettacolo teatrale in collaborazione con il coreografo Matteo Levaggi del Balletto Teatro di Torino. Così si struttura l’elaborato progetto Le Vergini degli artisti Corpicrudi, lanciato a maggio con una mostra […]

Corpicrudi - Le Vergini

Immagini fotografiche, installazioni video ed installazioni live, un libro d’arte in collaborazione con la scrittrice Claudia Attimonelli e il poeta ed editore Massimo Tantardini, uno spettacolo teatrale in collaborazione con il coreografo Matteo Levaggi del Balletto Teatro di Torino. Così si struttura l’elaborato progetto Le Vergini degli artisti Corpicrudi, lanciato a maggio con una mostra fotografica e video alla galleria Guidi&Schoen di Genova, e volato fino oltreoceano, a Miami, per debuttare in teatro in settembre presso l’Amaturo Theater Broward Center for the Performing Arts, in occasione dell’International Ballet Fest.
Ora la “sezione” teatrale fa rientro in Italia, per la prima italiana in programma il 15 ottobre presso il Teatro Elfo Puccini di Milano, nell’ambito del Festival MilanOltre, che sarà preceduta il 13 ottobre da Studio per Le Vergini alla Lavanderia a Vapore di Collegno, nel torinese, nell’ambito di TorinoDanza, e da una conferenza con video dal titolo Sulle Orme della Bellezza, protagonisti Matteo Levaggi e Corpicrudi, il 14 ottobre sempre a Milano al Teatro Elfo Puccini.

Le Vergini – si legge nella presentazione – “nasce da una riflessione sul valore della bellezza e sulla sua possibile condanna. Una tematica ispirata visivamente a due pellicole di culto, Picnic at Hanging Rock di Peter Weir (1975) e The Virgin Suicides di Sofia Coppola (1999), nelle quali giovani protagoniste spariscono o scelgono il suicidio. Utilizzata nella sua accezione più simbolica ed onirica, la morte diventa metafora del passaggio dalla vita nella sua stagione più in fiore, la pre-adolescenza, connotata da bellezza e giovinezza, all’età della maturità e della consapevolezza”.

Sabato 15 ottobre 2011 – ore 21.00
Teatro Elfo Puccini
C.so Buenos Aires 33 – Milano
www.corpicrudi.com

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.