Come si chiama la colonna sonora di una mostra? SoundtrART! Alla Sandretto cercano un brano inedito per PressPlay. Entro gennaio

Non di solo cinema vive la colonna sonora. Ora anche di mostre d’arte. Sta diventando una consuetudine invitare un musicista a sonorizzare l’esposizione di un artista visivo. Lo abbiamo visto fare recentemente ad Alessandro Mannarino, con la personale di Valerio Berruti ad Alba. E poco tempo fa a Teho Teardo, in occasione della rivisitazione delle […]

Non di solo cinema vive la colonna sonora. Ora anche di mostre d’arte. Sta diventando una consuetudine invitare un musicista a sonorizzare l’esposizione di un artista visivo. Lo abbiamo visto fare recentemente ad Alessandro Mannarino, con la personale di Valerio Berruti ad Alba. E poco tempo fa a Teho Teardo, in occasione della rivisitazione delle Vedute di Flavio de Marco a Londra. Ma c’è una novità in fatto di reclutamento, perché se prima erano gli artisti a chiamare direttamente i musicisti per coinvolgerli in progetti studiati spesso insieme, ora sono i musei a farlo, tramite concorso.
Stiamo parlando del bando intitolato soundtrART – la mostra sonorizzata che cerca musicisti, dj, compositori, professionisti, aspiranti e dilettanti di ogni genere musicale, disposti a creare un soundtrack per la mostra PressPlay. L’arte e i mezzi d’informazione, in programma alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (promotrice del concorso insieme a Paratissima), dal 2 febbraio 2012 al 5 maggio 2012. Il brano dovrà attenersi al tema ispiratore della collettiva e cioè all’interpretazione critica, data dagli artisti contemporanei, ai fatti presentati dai media, questi ultimi sovente con l’acceleratore puntato sull’eccesso e sulla violenza.
Il vincitore del concorso vedrà così il suo brano, selezionato da una giuria di esperti (musicisti, critici d’arte, critici musicali, artisti) fregiarsi del titolo di “Colonna Sonora della Mostra Press Play”, con conseguente diffusione durante tutta la durata della medesima, ed essere presentato sul sito della rivista Rolling Stone (media partner dell’evento), nonché un viaggio a Istanbul. Il Concorso si svolgerà dal 2 novembre 2011 al 15 gennaio 2012, termine ultimo per l’invio dei brani.

– Claudia Giraud

www.fsrr.org
www.paratissima.it

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).