Ancora a parlare di tecnologia e beni culturali, piuttosto che programmarne l’applicazione? Sì, ma almeno al Lu.Be.C. si fa sul serio

Come può la tecnologia valorizzare e salvaguardare i beni culturali? E quali sono gli scenari futuri nella filiera che lega tecnologia, patrimonio culturale, marketing e turismo? Sono queste le domande alla base di Lu.Be.C. 2011, rassegna rivolta a tutti i soggetti coinvolti nello sviluppo della galassia dei beni culturali, che a Lucca giunge alla sua […]

Il Real Collegio, sede del Lu.Be.C.

Come può la tecnologia valorizzare e salvaguardare i beni culturali? E quali sono gli scenari futuri nella filiera che lega tecnologia, patrimonio culturale, marketing e turismo? Sono queste le domande alla base di Lu.Be.C. 2011, rassegna rivolta a tutti i soggetti coinvolti nello sviluppo della galassia dei beni culturali, che a Lucca giunge alla sua settima edizione negli spazi del Real Collegio. Dalla pubblica amministrazione locale e centrale, alle imprese della comunicazione e dell’innovazione tecnologica, fondazioni, aree archeologiche e naturalistiche, musei, siti culturali, città d’arte, operatori del settore e mondo del volontariato.
Temi stranoti, che ormai riempiono le bocche di tutti, ma che in minima parte riescono a tradursi in azioni? Forse, ma quantomeno a Lucca vengono affrontati con sistematicità e con dimensioni senza uguali in Italia (oltre 2mila i manager, dirigenti e amministratori presenti). Nel ricco programma seminari e sessioni plenarie che affrontano una moltitudine di temi, a cominciare dal Lu.Be.C. Digital Technology, esposizione in cui vengono presentate al pubblico le soluzioni più originali e innovative nell’ambito della valorizzazione dei beni culturali attraverso la tecnologia. Con ampio spazio a ologrammi che fanno da guida ai turisti durante le visite al museo, applicazioni mobile per smartphone e tablet, sistemi di scansione e riconoscimento ottico di documenti antichi, librerie virtuali, quadri viventi, ricostruzioni in 3D di civiltà antiche.

Dal 20 al 22 ottobre 2011
Piazza del Collegio 1 – Lucca
www.lubec.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.