Un live sinestetico di Theo Teardo e Paolo Nori per le Vedute di Flavio de Marco. Succede a Londra, all’Istituto Italiano di Cultura

Si tratta di una rivisitazione del progetto Vedute presentato nei mesi scorsi alla Collezione Maramotti, un ciclo di opere dedicate a sei città con le quali l’artista ha intrattenuto importanti relazioni intime e intellettuali: Lecce, Bologna, Milano, Roma, Berlino e Londra. L’artista è il leccese – basato a Berlino – Flavio de Marco, e il […]

Flavio de Marco - Paesaggio con veduta (Londra I)

Si tratta di una rivisitazione del progetto Vedute presentato nei mesi scorsi alla Collezione Maramotti, un ciclo di opere dedicate a sei città con le quali l’artista ha intrattenuto importanti relazioni intime e intellettuali: Lecce, Bologna, Milano, Roma, Berlino e Londra. L’artista è il leccese – basato a Berlino – Flavio de Marco, e il progetto di cui si parla è la mostra Synecdoche Vedute, allestita all’Istituto Italiano di Cultura di Londra (a brevissimo pubblicheremo un’ampia carrellata di immagini di allestimenti e inaugurazione).
Intanto, nell’ambito dell’esposizione, l’Istituto ospita Synesthesia, uno spettacolo in programma giovedì 15 settembre – alle 19.00 – che vede esibirsi lo scrittore e poeta Paolo Nori insieme al compositore, musicista e sound designer Theo Teardo. Durante il live, Paolo Nori, nel corso di un reading, proporrà al pubblico le sue personali vedute di città e Teho Teardo alla chitarra e all’elettronica, accompagnato dalla violoncellista Martina Bertoni, presenterà brani nati dalla collaborazione con de Marco, arricchendo così il palinsesto delle sue note colonne sonore per il cinema (una delle ultime è quella che accompagna il film Il gioiellino di Andrea Molaioli sul dramma del crack Parmalat) con altre sue composizioni.

– Claudia Giraud

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).