Un live sinestetico di Theo Teardo e Paolo Nori per le Vedute di Flavio de Marco. Succede a Londra, all’Istituto Italiano di Cultura

Si tratta di una rivisitazione del progetto Vedute presentato nei mesi scorsi alla Collezione Maramotti, un ciclo di opere dedicate a sei città con le quali l’artista ha intrattenuto importanti relazioni intime e intellettuali: Lecce, Bologna, Milano, Roma, Berlino e Londra. L’artista è il leccese – basato a Berlino – Flavio de Marco, e il […]

Flavio de Marco - Paesaggio con veduta (Londra I)

Si tratta di una rivisitazione del progetto Vedute presentato nei mesi scorsi alla Collezione Maramotti, un ciclo di opere dedicate a sei città con le quali l’artista ha intrattenuto importanti relazioni intime e intellettuali: Lecce, Bologna, Milano, Roma, Berlino e Londra. L’artista è il leccese – basato a Berlino – Flavio de Marco, e il progetto di cui si parla è la mostra Synecdoche Vedute, allestita all’Istituto Italiano di Cultura di Londra (a brevissimo pubblicheremo un’ampia carrellata di immagini di allestimenti e inaugurazione).
Intanto, nell’ambito dell’esposizione, l’Istituto ospita Synesthesia, uno spettacolo in programma giovedì 15 settembre – alle 19.00 – che vede esibirsi lo scrittore e poeta Paolo Nori insieme al compositore, musicista e sound designer Theo Teardo. Durante il live, Paolo Nori, nel corso di un reading, proporrà al pubblico le sue personali vedute di città e Teho Teardo alla chitarra e all’elettronica, accompagnato dalla violoncellista Martina Bertoni, presenterà brani nati dalla collaborazione con de Marco, arricchendo così il palinsesto delle sue note colonne sonore per il cinema (una delle ultime è quella che accompagna il film Il gioiellino di Andrea Molaioli sul dramma del crack Parmalat) con altre sue composizioni.

– Claudia Giraud