Senatore in cattedra. Ci siamo intrufolati al DOCVA, a Milano, con l’artista campana al lavoro con i dipendenti dell’azienda Biotronik. Ecco qualche foto

Parli di dialogo fra arte e impresa, e la mente va subito a loro: la Fondazione Ermanno Casoli ed il suo direttore artistico, Marcello Smarrelli. Sono loro infatti se non i pionieri, certamente oggi i principali attori nello sviluppo dell’arte contemporanea come strumento di formazione, anche in ambito aziendale, sperimentato con successo all’interno del Gruppo […]

Un momento del workshop (foto Alice Cattaneo)

Parli di dialogo fra arte e impresa, e la mente va subito a loro: la Fondazione Ermanno Casoli ed il suo direttore artistico, Marcello Smarrelli. Sono loro infatti se non i pionieri, certamente oggi i principali attori nello sviluppo dell’arte contemporanea come strumento di formazione, anche in ambito aziendale, sperimentato con successo all’interno del Gruppo Elica.
Qui siamo a Milano, e loro operano nelle Marche: ma hanno affrontato la trasferta, per proporre il format E-Straordinario a venti dipendenti della società Biotronik. In “cattedra” al DOCVA c’era Marinella Senatore, con il progetto Filming the process, mirato ad “incentivare la coesione e la cooperazione fra i partecipanti attraverso l’uso della pratica cinematografica, modalità espressiva scelta per la sua struttura corale”. Artribune stava a guardare, ecco quello che ha visto…