Siete tra quelli che “non è domenica se non mi leggo la Domenica del Sole24Ore?”. Bene, da domani si replica. Va in onda il nuovo sito culturale del quotidiano economico. Con blog, giochi e materiali di archivio

Uno sguardo al passato e uno al futuro. Si potrebbe sintetizzare così la strategia recente del Domenicale, storico inserto culturale de Il Sole 24 Ore. Se infatti lo scorso giugno il neo direttore Armando Massarenti aveva dichiarato di voler riportare il Sole “a quello che era venti anni fa”, iniziando con il ripristino dello scomodissimo […]

Uno sguardo al passato e uno al futuro. Si potrebbe sintetizzare così la strategia recente del Domenicale, storico inserto culturale de Il Sole 24 Ore. Se infatti lo scorso giugno il neo direttore Armando Massarenti aveva dichiarato di voler riportare il Sole “a quello che era venti anni fa”, iniziando con il ripristino dello scomodissimo maxi-formato, ora la casa editrice annuncia “la rivoluzione digitale della Domenica del Sole”. Proprio così, le pagine della cultura avranno un loro ampio spazio sul web, a partire da domani, domenica 25 settembre.
Dalle poche notizie a disposizione, contenute in un breve, entusiastico annuncio sul sito, l’obiettivo è quello di “realizzare il primo sito di cultura online che metta insieme l’autorevolezza della Domenica del Sole 24 Ore e la freschezza del web”. Ancora una volta, quindi, si prendono le mosse da una semplicistica contrapposizione tra la supposta autorevolezza della carta e la velocità un po’ cialtrona e inaffidabile della Rete. Ma sorvolando un attimo sull’irritante premessa, vediamo quali saranno i contenuti del nuovo sito.
Si parte con il Faber Blog, un “contenitore del pensiero” gestito ogni settimana da un personaggio della cultura diverso; poi c’è Rima Privata, una rubrica dedicata alla poesia, scelta e letta dai più grandi poeti italiani, e infine ritornano i giochi con i lettori. Come prima iniziativa, verrà chiesto loro di scrivere una “favola politica contemporanea”. E poi fotografie, contenuti multimediali e i primi 15 numeri della Grande Domenica scaricabili in formato pdf.
Da domani quindi, il Domenicale si compra in edicola e si sfoglia online. Speriamo che “la freschezza del web” riesca iniettare un po’ di dinamismo tra le pagine del famoso inserto, che soffre ormai da qualche anno di un preoccupante immobilismo.

– Valentina Tanni

www.ilsole24ore.com/cultura

CONDIVIDI
Valentina Tanni (Roma, 1976) è critica d’arte, curatrice e docente. Si interessa principalmente di new media art e di editoria multimediale. Ha curato numerose mostre, tra cui: la sezione di Net Art di “Media Connection” (Roma e Milano, 2001), le collettive “Netizens” (Roma, 2002) e “L’oading. Videogiochi Geneticamente Modificati” (Siracusa, 2003), “Maps and Legends. When Photography Met the Web” (Roma, 2010), “Datascapes” (Roma, 2011) e “Hit the Crowd. Photography in the Age of Crowdsourcing” (Roma, 2012), “Nothing to see here” (Milano, 2013), “Eternal September. The Rise of Amateur Culture” (Lubiana, 2014), “Stop and Go. L'arte delle gif animate” (Roma, 2016). Ha collaborato con i festival di arti digitali Interferenze e Peam ed è stata curatore ospite di FotoGrafia. Festival Internazionale di Roma per la sezione “Fotografia e Nuovi Media” (edizioni 2010-2012). Ha scritto per testate nazionali e internazionali e lavorato come docente per istituzioni pubbliche e private. Dal 2011 collabora con Artribune.
  • VFrancisco de Quevedo

    COME PROPOSTA APERTA…”LA COSA PIU’ BELLA AL MONDO E’ CAPIRE.”
    ___________________________________________________________

    Per:
    – realizzare il primo sito di cultura online che metta insieme l’autorevolezza della Domenica del Sole 24 Ore e la freschezza del web”

    – i contenuti del nuovo sito

    – un “contenitore del pensiero”

    – una rubrica come “Rima Privata”, dedicata alla poesia, scelta e letta dai più grandi poeti italiani

    – per far itornare in gioco con i lettori. Come prima iniziativa, verrà chiesto loro di scrivere una “favola politica contemporanea”

    E poi fotografie, contenuti multimediali e i primi 15 numeri della Grande Domenica scaricabili in formato pdf.

    Un po’ di dinamismo tra le pagine del famoso inserto, che soffre ormai da qualche anno di un preoccupante immobilismo…e tutto ciò non basta.
    Occorre una nuova ideae per trovarla aprire: un CONCORSO D’IDEE aperto ad addeti ai lavori – Artisti originali, Architetti/designer, Scrittori, Poeti, Fotografi – (anche studenti di AA. BB. AA. decc.) chiedendo a tutti un “curriculum” essenziale. Impegnarne ogni settimana una “rosa scelta” tra questi…(Per ulteriore info: Cell, 328-318.77.13. © by Vittorio Del Piano).

    • Francisco de Quevedo

      <> scrive:
      25 settembre 2011 alle 06:30
      COME PROPOSTA APERTA…di Francisco de Quevedo: ”LA COSA PIU’ BELLA AL MONDO E’ CAPIRE.”
      ___________________________________________________________

      Per:
      – realizzare il primo sito di cultura online che metta insieme l’autorevolezza della Domenica del Sole 24 Ore e la freschezza del web”

      – i contenuti del nuovo sito

      – un “contenitore del pensiero”

      – una rubrica come “Rima Privata”, dedicata alla poesia, scelta e letta dai più grandi poeti italiani

      – per far itornare in gioco con i lettori. Come prima iniziativa, verrà chiesto loro di scrivere una “favola politica contemporanea”

      E poi fotografie, contenuti multimediali e i primi 15 numeri della Grande Domenica scaricabili in formato pdf.

      Un po’ di dinamismo tra le pagine del famoso inserto, che soffre ormai da qualche anno di un preoccupante immobilismo…e tutto ciò non basta.
      Occorre una nuova ideae per trovarla aprire: un CONCORSO D’IDEE aperto ad addeti ai lavori – Artisti originali, Architetti/designer, Scrittori, Poeti, Fotografi – (anche studenti di AA. BB. AA., ecc.) chiedendo a tutti un “curriculum” essenziale. Impegnarne ogni settimana una “rosa scelta” tra questi…(Per ulteriore info: Cell, 328-318.77.13. © by Vittorio Del Piano).

      Replica