C’eran due street writer ucraini a Milano. Arrivano all’Avantgarden Gallery gli”imbrattamuri” dell’est Europa

Non sempre noi di Artribune guardiamo in cagnesco la Street Art. Ad esempio oggi vi raccontiamo dell’Avantgarden gallery di Milano che porta in Italia Interesni Kazki (traduzione, Storie Interessanti o Colori Interessanti), duo ucraino composto da Aleksei Bordusov in arte AEC e Vladimir Mazhos in arte Waone. Da Moebius, che è un loro importante punto […]

Aleksei Bordusov (AEC). Sunrise 80 - 60 cm. 2011

Non sempre noi di Artribune guardiamo in cagnesco la Street Art. Ad esempio oggi vi raccontiamo dell’Avantgarden gallery di Milano che porta in Italia Interesni Kazki (traduzione, Storie Interessanti o Colori Interessanti), duo ucraino composto da Aleksei Bordusov in arte AEC e Vladimir Mazhos in arte Waone. Da Moebius, che è un loro importante punto di riferimento alla relazione tra arte e dimensione urbana, il sodalizio rappresenta l’avanguardia del writing sovietico, nonostante la giovane età dei due componenti, il primo classe 1980, il secondo del 1981.
A Milano, la loro pittura surreale, che spazia dal mondo delle favole a quello della fantascienza attraversando materie come la religione, la cosmologia, la numerologia, e la tradizione popolare, passa dallo spazio pubblico a quello privato della galleria. Con questa mostra l’Avantgarden Gallery conferma il proprio interesse per quelle ricerche artistiche che declinano in maniera personale e differente le tematiche dell’arte urbana, abdicando alla tradizionale fruizione artistica per offrire uno spaccato delle energie più underground, non solo made in Italy.

– Santa Nastro

Inaugurazione: giovedì 29 settembre 2011 – ore 18.30
Via Cadolini, 29 – Milano
avantgardengallery@gmail.com


CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.
  • hm

    – Non sempre noi di Artribune guardiamo in cagnesco la Street Art. –

    direi di no, gli dedicate due articoli al giorno .