A Bologna Artelibro al countdown, intanto si apre una mega-libreria temporanea a Piazza Nettuno

È l’ormai consolidata Mostra mercato del libro antico, di pregio e d’artista. Parliamo del festival bolognese Artelibro, giunto alla sua ottava edizione e come di consueto completamente gratuito per i visitatori. La rassegna inaugura il prossimo 23 settembre, per estendersi lungo tutto il weekend. Ma quest’anno c’è anche un prequel: dal 10 al 25 settembre, […]

La libreria temporanea a Piazza Nettuno

È l’ormai consolidata Mostra mercato del libro antico, di pregio e d’artista. Parliamo del festival bolognese Artelibro, giunto alla sua ottava edizione e come di consueto completamente gratuito per i visitatori. La rassegna inaugura il prossimo 23 settembre, per estendersi lungo tutto il weekend. Ma quest’anno c’è anche un prequel: dal 10 al 25 settembre, infatti, in piazza Nettuno sarà allestita una grande Libreria dell’arte in collaborazione con le Librerie Coop (che, a poca distanza, ha un suo punto vendita in co-sharing con Eataly).
2mila titoli e un ampio bouquet di editori, dalle corazzate come Electa, Skira, Phaidon e Taschen, sino ai più piccoli Lupetti, Gribaudo e Sassi. Appuntamento in piazza domani alle 17, anche per sentire cosa dirà il neosindaco Virginio Merola.

– Marco Enrico Giacomelli

www.artelibro.it

CONDIVIDI
Giornalista e dottore di ricerca in Estetica, ha studiato filosofia alle Università di Torino, Paris8 e Bologna. Ha collaborato all’"Abécédaire de Michel Foucault" (Mons-Paris 2004) e all’"Abécédaire de Jacques Derrida" (Mons-Paris 2007). Tra le sue pubblicazioni: "Ascendances et filiations foucaldiennes en Italie: l’operaïsme en perspective" (Paris 2004; trad. sp., Buenos Aires 2006; trad. it., Roma 2010), "Another Italian Anomaly? On Embedded Critics" (Trieste 2005), "La Nuovelle École Romaine" (Paris 2006), "Un filosofo tra patafisica e surrealismo. René Daumal dal Grand Jeu all'induismo" (Roma 2011), "Di tutto un pop. Un percorso fra arte e scrittura nell'opera di Mike Kelley" (Milano 2014). In qualità di traduttore, ha curato testi di Deleuze, Revel, Augé e Bourriaud. Ha tenuto seminari e lezioni in numerose istituzioni e università, fra le quali la Cattolica, lo IULM, l'Università Milano-Bicocca e l'Accademia di Brera di Milano, l’Alma Mater di Bologna, la LUISS di Roma, lo IUAV di Venezia, l'Accademia Albertina di Torino. Insegna alla NABA di Milano. È vicedirettore editoriale di Artribune e direttore responsabile di Artribune Magazine.