Pittore, scultore, filosofo e architetto. Arriva alla Tv il mistero dell’”Immortale” Gino De Dominicis

Lui stesso si definiva “pittore, scultore, filosofo e architetto”, e questo era solo il meno impenetrabile degli aspetti della sua eccentrica personalità. Perché come tutti sanno Gino De Dominicis – di lui si parla – aveva fatto del mistero del quale circondava il suo personaggio e la sua opera un vero stile di vita. Ora […]

Lui stesso si definiva “pittore, scultore, filosofo e architetto”, e questo era solo il meno impenetrabile degli aspetti della sua eccentrica personalità. Perché come tutti sanno Gino De Dominicis – di lui si parla – aveva fatto del mistero del quale circondava il suo personaggio e la sua opera un vero stile di vita.
Ora a dipanare in parte l’enigma De Dominicis ci prova L’immortale, documentario realizzato da Giorgio Treves che prova a ripercorrerne l’opera e la personalità, “seguendone il tono spiazzante e sardonico e il filo rosso della ricerca di un misterioso personaggio ‘alieno’”. L’opera, arricchita da testimonianze di Vittorio Sgarbi, Achille Bonito Oliva, Maurizio Calvesi, Fabio Sargentini, Simona Marchini, Italo Tomassoni, sarà visibile con tre passaggi televisivi: il 14 e 15 agosto in una versione di 30’ su Rai Storia – rispettivamente alle 20 e alle 20 e 30, mentre il 20 agosto su Rai 3 (occhio, è alle 8 di mattina) nella versione più lunga di 50’.

  • ERA ORA!

  • gigio

    ad agosto alle otto di mattina, che pena

  • oscar

    Solita destinazione – purtroppo relegata – alla CulturArte: in spazi/orari ristretti e improbabili !!!

  • Aurelio

    Siamo stati giovani insieme ad Ancona. Ricordo che d’inverno portava sempre un lungo pastrano nero e che nessuno lo capiva. Per alcuni non era del tutto… “normale”, ma i geni non lo sono mai, non è vero?

  • anna

    bau ! Gino

  • jacopo

    Il documentario è veramente molto brutto, interessanti solo alcuni spezzoni in cui parla De Dominicis

  • Marta Massaioli

    come al solito i soliti ignoti….che noia immortale…

  • Matteo

    ciao a tutti, purtroppo non ho potuto vedere il documentario,
    qualcuno l’ha registrato?, sarei interessato ad averlo,
    grazie

  • al limite

    …sul sito di RAi tre al giorno venti ore otto da “contenuto non disponibile” sapete mica dieci dove altro lo si potrebbe trovare? Grazie!!!