Luce sui misteri del Vaticano? Si avvicina a Roma la mostra dei documenti dall’Archivio Segreto della Santa Sede

Dici Vaticano e qualche volta fa rima con mistero. Complice anche una letteratura che dai Sotteranei di Gide, ai feuilleton firmati da Dan Brown, al piccolo gioiello Prima di morire, addio della Vargas ha fatto dei documenti custoditi nella Santa Sede un elemento narrativo di richiamo e di sicuro successo. Ora un centinaio delle carte […]

La preview del Dictatus Papae di Gregorio VII

Dici Vaticano e qualche volta fa rima con mistero. Complice anche una letteratura che dai Sotteranei di Gide, ai feuilleton firmati da Dan Brown, al piccolo gioiello Prima di morire, addio della Vargas ha fatto dei documenti custoditi nella Santa Sede un elemento narrativo di richiamo e di sicuro successo.
Ora un centinaio delle carte segrete del Vaticano verrà esposta per la prima volta a Roma, negli spazi dei Musei Capitolini: Lux in arcanatitolo evocativo – inaugurerà a febbraio 2012. Per ingannare l’attesa, date un’occhiata al sito web dedicato all’allestimento che oltre alle classiche informazioni contiene anche una gustosa preview dei documenti che verranno mostrati, rivelati un po’ alla volta, per non guastare del tutto la sorpresa.
Li trovate tutti in una schermata costruita come un mosaico: è il cursore a permettere di aprire i files che di volta in volta verranno resi noti. Per adesso sono sette: dall’abiura di Galileo, al Dictatus Papae di Gregorio VII, alla bolla di deposizione di Federico II, alla scomunica del 1521 a Martin Lutero, fino alle “curiosità” come una lettera su seta dell’imperatrice Elena Wang della Cina o una lettera su corteccia di betulla scritta dagli indiani d’America a Leone XIII.

Maria Cristina Bastante

www.luxinarcana.org