L’isola del tesoro. Sarà lo studio newyorkese WORKac a progettare a San Pietroburgo New Holland Island, il quartier generale di Roman Abramovich e Dasha Zhukova

L’ultimo scoglio è stato duro da superare, con concorrenti come David Chipperfield, MVRDV ed i campioni di casa di Studio 44. Ma alla fine sono stati loro a spuntarla: sarà lo studio newyorkese WORKac – una sfilza interminabile di progetti in curriculum, da Los Angeles a Shenzhen – a progettare New Holland Island, il futuro […]

Il progetto per New Holland Island (Image courtesy WORKac)

L’ultimo scoglio è stato duro da superare, con concorrenti come David Chipperfield, MVRDV ed i campioni di casa di Studio 44. Ma alla fine sono stati loro a spuntarla: sarà lo studio newyorkese WORKac – una sfilza interminabile di progetti in curriculum, da Los Angeles a Shenzhen – a progettare New Holland Island, il futuro quartier generale a San Pietroburgo del magnate russo Roman Abramovich e della bella consorte Dasha Zhukova.
Ricavata dalla Neva nel centro della città, quasi venti ettari per un costo che si avvicinerà ai 400 milioni di dollari, l’isola – nata nel 1721 all’epoca di Pietro il Grande come centro per la cantieristica – era già stata protagonista di un piano di riconversione poi tramontato, tratteggiato addirittura da Lord Norman Foster. Il futuro della location – sette anni la durata dei lavori, che partiranno nel 2012 – sarà fatto di spazi per l’arte, il design, l’istruzione e il commercio, alberghi, ristoranti, un parco pubblico, e la sede della Iris Foundation, nonprofit fondata nel 2008 da Dasha Zhukova per gestire fra l’altro il moscovita Garage Center for Contemporary Culture.