Dopo il microcredito, arrivano le micro-borse di studio, o micro-stages: li assegna la Fondazione Ratti di Como

Dieci “piccole borse di studio”. Non stiamo parlando di un giallo di Agatha Christie ma della possibilità concreta per dieci studenti di Università o Accademie di ricevere ciascuno un premio dell’importo di 400 euro, offerto dalla Fondazione Antonio Ratti di Como. In cambio, i prescelti si dovranno impegnare a partecipare attivamente ai cinque incontri dell’autunno-inverno […]

Villa Sucota, sede della Fondazione Antonio Ratti

Dieci “piccole borse di studio”. Non stiamo parlando di un giallo di Agatha Christie ma della possibilità concreta per dieci studenti di Università o Accademie di ricevere ciascuno un premio dell’importo di 400 euro, offerto dalla Fondazione Antonio Ratti di Como. In cambio, i prescelti si dovranno impegnare a partecipare attivamente ai cinque incontri dell’autunno-inverno 2011, previsti a Villa Sucota e meglio noti come La Kunsthalle più bella del mondo, che coinvolgono curatori, critici, artisti e esperti, italiani e stranieri, provenienti da diversi contesti e ambiti disciplinari, in una discussione articolata e complessa sulle pratiche espositive dell’arte contemporanea all’inizio del ventunesimo secolo.
In particolare, gli studenti dovranno contribuire alla preparazione delle conferenze e alla rielaborazione dei materiali e idee presentati, anche allo scopo della loro archiviazione nel sito web della Fondazione; partecipare ad un appuntamento di discussione con i relatori dell’incontro e coordinatori del progetto e ad un workshop di riflessione e elaborazione di idee, domande e proposte, da sviluppare attorno alla tematica dell’incontro; elaborare un contributo scritto, di non meno di dieci pagine, su uno – o più – degli argomenti affrontati, con uno sguardo critico e propositivo, da pubblicare sul sito web della Fondazione e nel dossier del progetto.
L’assegnazione delle borse sarà decisa da una commissione composta da Paolo De Santis – presidente della Camera di Commercio di Como -, Marco De Michelis (direttore della Fondazione Ratti), Filipa Ramos (coordinatrice del progetto La Kunsthalle più bella del mondo) e Francesco Garutti (critico d’arte e curatore indipendente). Le domande di partecipazione dovranno essere presentate via email entro il 2 settembre 2011.

– Claudia Giraud

www.fondazioneratti.org

  • alle

    più che una borsa di studio mi sembra lavoro sottopagato!….. preparazione degli incontri, partecipazione, scrittura del dossier del progetto?!?!?!?