Arte del gesto nel Mediterraneo. Virgilio Sieni in viaggio per l’Europa (e la Toscana) a passo di danza

Si intitola Arte del gesto nel Mediterraneo il progetto che la Compagnia Virgilio Sieni e Accademia sull’arte del gesto conducono dal 2010 in alcuni luoghi del Mediterraneo. Una serie di tappe volte ad annotare e archiviare segni, differenti tipologie di comunità e svariati mestieri, analizzando la pratica artistica come quel percorso che nel tempo può […]

Si intitola Arte del gesto nel Mediterraneo il progetto che la Compagnia Virgilio Sieni e Accademia sull’arte del gesto conducono dal 2010 in alcuni luoghi del Mediterraneo. Una serie di tappe volte ad annotare e archiviare segni, differenti tipologie di comunità e svariati mestieri, analizzando la pratica artistica come quel percorso che nel tempo può modellare un territorio, creare identità, divenire segno depositario di una topografia dell’umano.
Fortemente voluto dal Théâtre du Merlan Scène Nationale di Marsiglia, che ha commissionato al coreografo fiorentino un progetto per Marseille 2013 Capitale Europea delle cultura, Arte del gesto nel mediterraneo avrà una durata quadriennale e si svilupperà in differenti città europee: Barcellona (giugno 2011), Firenze (luglio 2011), Arles (dicembre 2011), Atene (gennaio 2012), Venezia (giugno 2012), Istanbul (gennaio 2013).
Ma è prevista anche una declinazione italiana del progetto – già presentato al Festival Inequilibrio di Castiglioncello e al Festival Drodesera di Dro – che da settembre a dicembre 2011 e per tutto il 2012 attraverserà i territori della Toscana. Parallelo, infine, il progetto Grande adagio popolare_quattro azioni coreografiche per quattro cenacoli fiorentini: quattro distinte azioni coreografiche nelle quali Virgilio Sieni coinvolge giovani, anziani, rappresentati di diverse comunità etniche, non vedenti e danzatori professionisti, per costruire un polittico ispirato al Vangelo.

– Matteo Antonaci

www.sienidanza.it