24 ORE Cultura al fianco di ICOM Italia, parte il bando che premia i migliori musei italiani dell’anno 2011

Due colossi, uno della museologia e uno della comunicazione alleati per la promozione di una nuova cultura del museo contemporaneo. Si tratta di ICOM Italia e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, che hanno firmato recentemente una lettera d’intenti per la valorizzazione delle manifestazioni culturali promosse dal 2011 al 2013 dalla sezione italiana dell’International […]

Il Presidente ICOM-Italia Alberto Garlandini, uno dei relatori

Due colossi, uno della museologia e uno della comunicazione alleati per la promozione di una nuova cultura del museo contemporaneo. Si tratta di ICOM Italia e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, che hanno firmato recentemente una lettera d’intenti per la valorizzazione delle manifestazioni culturali promosse dal 2011 al 2013 dalla sezione italiana dell’International Council of Museums. Ovvero l’organizzazione internazionale dei musei che conta oltre 30mila professionisti museali associati nei 5 continenti, senza fini di lucro, e dal lontano 1946 si impegna a preservare, ad assicurare la continuità e a comunicare il valore del patrimonio culturale e naturale mondiale, attuale e futuro, materiale e immateriale.
Prima iniziativa congiunta il lancio del bando per la II edizione del Premio ICOM Italia – Musei dell’anno 2011, con l’obiettivo di premiare le buone pratiche gestionali dei musei italiani e farne emergere le eccellenze. Gli istituti e i museologi vincitori riceveranno, insieme al riconoscimento, la possibilità di essere promossi dai canali informativi del main sponsor MPS Banca e del media partner 24 ORE Cultura che è appunto una società del Gruppo 24 ORE, attiva da anni nel settore della valorizzazione e dell’organizzazione di grandi eventi culturali, mostre internazionali e importante casa editrice di libri dedicati al patrimonio artistico, all’architettura e al design.
I premi saranno, dunque, assegnati al miglior progetto di mediazione culturale nell’ambito dei servizi educativi;  al miglior progetto di Information and Communication Technology, volto ad agevolare il rapporto tra pubblico e museo; al miglior progetto di partnership pubblico-privato, per mettere in luce i migliori esempi di collaborazione tra museo e partner privati (mondo del terzo settore, società civile e aziende). Verranno conferiti, inoltre, altri due riconoscimenti, a giudizio insindacabile della giuria tecnica, formata dalla comunità dei professionisti museali: il Premio honoris causa e il Premio al museologo dell’anno. La cerimonia di premiazione avrà luogo a Siena sabato 29 ottobre 2011 alla presenza delle autorità, dei membri della giuria nazionale ed internazionale, della stampa specializzata e del pubblico. Il bando di concorso è disponibile on line all’indirizzo: www.icom-italia.org e Il termine ultimo per l’invio telematico dei moduli di iscrizione è domenica 25 settembre 2011.

– Claudia Giraud