Vedi alla voce: videoarte. A Bologna torna Videoart Yearbook, guest Mario Gorni con un omaggio a Devis Venturelli

Puntuale all’incontro annuale, anche quest’estate il Chiostro di Santa Cristina a Bologna ospita la sesta edizione di Videart Yearbook 2011, rassegna ormai imperdibile se si desidera rimanere aggiornati sulla situazione contemporanea della videoarte in Italia. Il Dipartimento delle Arti Visive felsineo, con la Scuola di specializzazione in Beni Storici Artistici, presentano anche quest’anno un testimone […]

OMAGGIO A DEVIS VENTURELLI, Continuum, 2008.

Puntuale all’incontro annuale, anche quest’estate il Chiostro di Santa Cristina a Bologna ospita la sesta edizione di Videart Yearbook 2011, rassegna ormai imperdibile se si desidera rimanere aggiornati sulla situazione contemporanea della videoarte in Italia. Il Dipartimento delle Arti Visive felsineo, con la Scuola di specializzazione in Beni Storici Artistici, presentano anche quest’anno un testimone d’eccezione, Mario Gorni, gestore insieme a Patrizia Brusarosco, del DOCVA a Milano.
L’ospite, per l’occasione, presenterà una selezione di otto video dalla sua collezione. All’omaggio al videoartista Devis Venturelli seguirà poi la rassegna dei quaranta video scelti da Renato Barilli, Alessandra Borgogelli, Paolo Granata, Silvia Grandi, Fabiola Naldi e Paola Sega, curatori dal 2006 dell’evento bolognese. I video verranno proiettati – martedì 12 luglio, alle 17.30, con repliche il giorno successivo – seguendo l’ordine alfabetico degli artisti, essendo impossibile ogni tipo di classificazione, vista l’eterogeneità dei temi affrontati, dalla politica, al sociale, alla crisi contemporanea, e al conseguente rifugio nei valori della tradizione. Non mancheranno lavori dal sapore comico e originali creazioni di computer graphic.

Elisabetta Allegro

www.videoartyearbook.it


CONDIVIDI
Elisabetta Allegro
Elisabetta Allegro (Camposampiero, 1985, vive a Padova) è neolaureata in Arti Visive (Laurea Magistrale) all’Università di Bologna. Ha studiato Storia e Tutela dei Beni Culturali presso l’Università di Padova ed ha seguito il Corso di Art Management tenuto dal Centro d’Arte Contemporanea A+A (Centro Espositivo Pubblico Sloveno) di Venezia. Si interessa all’Arte Californiana degli anni Sessanta (Lowbrow Art e controcultura, Psychedelic Rock Poster Art, Underground Comix e Kustom Kulture). Ha collaborato ad alcune mostre che hanno avuto luogo nella città di Padova.