Roberto Paci Dalò & Miles Davis. Performance audio-video nella centrale elettrica di Sorio, e un po’ di contributi su Artribune Television

Black Beauty. Bellezza nera, cupa, notturna. Un titolo suggestivo con cui Roberto Paci Dalò ha battezzato la sua nuova performance audio-video, presentata in prima assoluta domenica 10 luglio, presso gli spazi riqualificati dell’Impianto Idroelettrico di Sorio, nel veronese. A ispirarlo è stata la mitica figura di Miles Davis, con precisione l’archivio di registrazioni del suo […]

Masseria Art Project - Roberto Paci Dalò, Ordan karmir, 2011 - audio-video performance

Black Beauty. Bellezza nera, cupa, notturna. Un titolo suggestivo con cui Roberto Paci Dalò ha battezzato la sua nuova performance audio-video, presentata in prima assoluta domenica 10 luglio, presso gli spazi riqualificati dell’Impianto Idroelettrico di Sorio, nel veronese.
A ispirarlo è stata la mitica figura di Miles Davis, con precisione l’archivio di registrazioni del suo cosiddetto “periodo elettrico”, tra il 1968 e il 1975. Con i frammenti estratti e ricuciti Paci Dalò ha dato vita a una composizione originale, interamente permeata dal campo elettrico di Miles.
Non solo suono, però. Ad accompagnare la parte musicale sarà una sequenza di immagini video elaborate in diretta e proiettate su grande scala durante una performance site specific.

http://www.youtube.com/watch?v=1uy8KwZXiLw&feature=fvst

Rispolverando un po’ di storia e andando alla ricerca delle atmosfere che hanno guidato l’artista nella messa a punto dell’opera, si arriva a quel periodo tra la fine dei Sessanta e l’inizio dei Settanta, in cui Davis, reduce da una partecipazione al freak-raduno musicale sulla leggendaria isola di Wight, si gettò nella contagiosa temperie del rock e del fusion, cercando di svecchiare la sua produzione.
Abbandonata la strada del post-bop, eccolo alle prese con effetti elettronici, strumenti elettrici, registrazioni multitraccia. Da qui, le collaborazioni con artisti come Sly & the Family Stone, James Brown e Jimi Hendrix, fino ad arrivare alla musica di Stockhausen.
Una straordinaria vicenda rievocata oggi da Black Beauty. Prendendo le mosse da questo speciale evento, ArtribuneTelevision dedica la giornata di domenica a Roberto Paci Dalò, pubblicando alcuni dei suoi lavori, tra film e live set electro, distribuiti lungo un palinsesto quotidiano. Per una domenica all-music, tutta orientata alla ricerca audio-video…

– Helga Marsala

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.