Lo Strillone: Alberto Arbasino e la Biennale-trattoria su Repubblica. E poi Mostra del Cinema, Star USA, La Gioconda…

Reazioni varie e variegate attorno alla nuova Mostra del Cinema di Venezia, presentata in pompa magna: Europa e Il Fatto Quotidiano nicchiano, temendo un’edizione di basso profilo; Il Riformista si consola con l’infornata di made in Italy in concorso, il Giornale con l’attesa parata di star a stelle e strisce. Monna Lisa go home! È […]

Quotidiani
Quotidiani

Reazioni varie e variegate attorno alla nuova Mostra del Cinema di Venezia, presentata in pompa magna: Europa e Il Fatto Quotidiano nicchiano, temendo un’edizione di basso profilo; Il Riformista si consola con l’infornata di made in Italy in concorso, il Giornale con l’attesa parata di star a stelle e strisce.

Monna Lisa go home! È ancora Il Riformista a ricordarci che è partita la raccolta firme per riportare a Firenze La Gioconda ; un’idea che per Francesco Bonami, su La Stampa, equivale ad una lotta contro i mulini a vento.

Ci ha messo il suo tempo, ma alla fine è arrivato pure lui: Alberto Arbasino sfascia il Padiglione Italia alla Biennale. A La Repubblica confida come l’allestimento lo abbia fatto sentire “come in trattoria”.

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • …eh giá! Che scandalo sentirsi come in trattoria! Il Moulin de la Galette era una trattoria di quart’ordine con annesso ballo, Renoir, de Toulouse Lautrec, Van Gogh, Utrillio, Van Dongen, Picasso ci si stavan quasi di casa…