Et in Arte Povera ego. È di Giulio Paolini l’immagine guida della Giornata del Contemporaneo 2011

L’arte contemporanea in Italia? Ha il nome di Giulio Paolini, secondo l’AMACI. O almeno lo avrà sabato 8 ottobre 2011, quando l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani celebrerà la settima edizione della Giornata del Contemporaneo. Dopo Michelangelo Pistoletto nel 2006, Maurizio Cattelan nel 2007, Paola Pivi nel 2008, Luigi Ontani nel 2009 e Stefano Arienti […]

L’immagine di Giulio Paolini per la Giornata del Contemporaneo 2011

L’arte contemporanea in Italia? Ha il nome di Giulio Paolini, secondo l’AMACI. O almeno lo avrà sabato 8 ottobre 2011, quando l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani celebrerà la settima edizione della Giornata del Contemporaneo. Dopo Michelangelo Pistoletto nel 2006, Maurizio Cattelan nel 2007, Paola Pivi nel 2008, Luigi Ontani nel 2009 e Stefano Arienti nel 2010, è infatti Paolini – un nuovo omaggio all’Arte Povera, nell’anno che ne vedrà il rilancio con la megamostra “pentapartita” di Germano Celant – a realizzare l’immagine guida dell’evento, che vedete sopra in anteprima.
Evento che come al solito vedrà i musei AMACI e oltre mille realtà dell’arte contemporanea in Italia aprire gratuitamente al pubblico i loro spazi, per un’iniziativa unica nello scenario internazionale. E che nelle prime sei edizioni ha registrato un crescente successo, che l’ha portata nel 2010 a superare i 1050 aderenti e a coinvolgere, nell’arco di sole ventiquattro ore, oltre 150mila visitatori su tutto il territorio nazionale.

www.amaci.org