Se il pellegrinaggio si concede qualche sosta creativa e (ri)creativa. Debutta il Via Francigena Collective Project

Quattro nazioni unite da peculiarità culturali, religiose e artistiche. Che si mettono insieme per un megaevento di oltre tre mesi, che coinvolge natura, spiritualità, cultura, enogastronomia e identità locali. Sono Italia, Svizzera, Francia e Inghilterra, ovvero gli stati attraversati dall’antica strada di pellegrinaggio che mille anni fa e oltre conduceva i pellegrini a Roma e […]

La Via Francigena a Monteriggioni

Quattro nazioni unite da peculiarità culturali, religiose e artistiche. Che si mettono insieme per un megaevento di oltre tre mesi, che coinvolge natura, spiritualità, cultura, enogastronomia e identità locali. Sono Italia, Svizzera, Francia e Inghilterra, ovvero gli stati attraversati dall’antica strada di pellegrinaggio che mille anni fa e oltre conduceva i pellegrini a Roma e quindi verso Gerusalemme, e che oggi costituisce il prestigioso Itinerario Culturale riconosciuto dal Consiglio d’Europa.
Ora su iniziativa dell’Associazione Europea delle Vie Francigene e dell’Associazione Civita nasce appunta Via Francigena Collective Project, una grande manifestazione che armonizza eventi e attività proposte e attuate dai territori coinvolti fra il 16 giugno e il 30 settembre 2011. Sono un’ottantina gli eventi delle più diverse tipologie previsti da questa “edizione zero” del Festival, dalle riletture, in chiave artistico-culturale, del cammino francigeno alle rievocazioni storiche con momenti teatrali di guerra, arte e vita quotidiana, alle escursioni guidate alla scoperta dei numerosi siti di interesse archeologico, storico, artistico e religioso, alle degustazioni di cibi della tradizione negli ospitali medievali.
Evento trasversale all’intera iniziativa è il Premio inVia! 2011 – promosso da Civita e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio -, che invita chiunque abbia percorso un tratto della Via a presentare, entro il 31 ottobre 2011, foto, video, lettere brevi ed sms.

www.associazioneviafrancigena.com

Roberto Recchia, vincitore del Premio inVia! 2009

  • Maria Cristina

    che bello!