Quando i grandi diventano ancora più grandi. Nuova partnership tra MoMA, PS1 e Volkswagen

MoMA, MoMA PS1 e Volkswagen inizieranno una collaborazione della durata di due anni a supporto di una grande mostra al PS1 nel 2013, e all’espansione del programma educativo online offerto dal MoMA a partire da marzo 2012. La collaborazione prevede inoltre la sponsorizzazione di una serie di installazioni del giardino delle sculture del MoMA, e […]

P.S.1

MoMA, MoMA PS1 e Volkswagen inizieranno una collaborazione della durata di due anni a supporto di una grande mostra al PS1 nel 2013, e all’espansione del programma educativo online offerto dal MoMA a partire da marzo 2012. La collaborazione prevede inoltre la sponsorizzazione di una serie di installazioni del giardino delle sculture del MoMA, e della mostra Francis Alÿs: A Story of Deception, assieme alla donazione di due opere dell’artista alla collezione del museo.
Il progetto più importante della collaborazione si chiama tuttavia International Discovery, un’estensiva ricerca di nuovi artisti in tutto il mondo che operano con diverse tecniche. Una grande mostra occuperà interamente la sede del PS1 nel 2013, presentando artisti sensibili alle principali tematiche del XXI secolo come ecologia, economia, politica e cambiamenti sociali. Il PS1, che fin dai suoi esordi si è contraddistinto per l’impegno verso la più stretta contemporaneità, assieme a Volkswagen disporrà in tal modo di ulteriori risorse per allargare la ricerca di artisti innovativi in tutto il mondo.

Martina Gambillara

CONDIVIDI
Martina Gambillara
Martina Gambillara (Padova, 1984), laureata in Economia e Gestione dell'Arte, si è interessata fin dai primi anni dell'università al rapporto tra arte e mercato, culminato nella tesi Specialistica in cui ha indagato il fenomeno della speculazione nel mercato dell'arte cinese dell'ultimo decennio. Per passione personale si è costantemente dedicata all'osservazione dei risultati d'asta soprattutto del segmento di Arte Contemporanea, estrapolandone i trend e la correlazione con i mercati finanziari. In seguito il suo interesse si è spostato verso i mercati emergenti, da quello cinese scelto per la sua tesi, a quello sud-asiatico e mediorientale. Ha lavorato per gallerie, case d'asta e dal 2011 fa parte dello staff editoriale di Artribune.
  • cretamente una iniziativa eccellente x tutti è ok