Lo Strillone: no di Sgarbi agli artisti atei sul Giornale. E poi Pompei, Art Basel, Savinio…

Diego docet. Il Sole 24 Ore annuncia la disponibilità dello Stato a predisporre le condizioni necessarie e sufficienti al sostegno del privato nelle campagne di restauro di Pompei. I 105 milioni messi sul piatto da Roma non bastano: trovare un nuovo Della Valle – che solo per il Colosseo ne ha sborsati 25 – sarebbe […]

Quotidiani
Quotidiani

Diego docet. Il Sole 24 Ore annuncia la disponibilità dello Stato a predisporre le condizioni necessarie e sufficienti al sostegno del privato nelle campagne di restauro di Pompei. I 105 milioni messi sul piatto da Roma non bastano: trovare un nuovo Della Valle – che solo per il Colosseo ne ha sborsati 25 – sarebbe la soluzione ottimale.

Cose svizzere su La Stampa con ricco primo piano dedicato ad ArtBasel; e ricco box sulle meraviglie della grafica esposte, proprio nei giorni della maxi-fiera, nel mezzanino del Kunstmuseum di Basilea: Daumier, Redon, Tolouse Lautrec, Degas… e via dicendo.

Tutta la vita di Alberto Savinio, riedita per Adelphi, recensita oggi sul Corriere della Sera. Vittorio Sgarbi lancia il proprio anatema dalle colonne de Il Giornale: l’arte sacra ai sacristi! O almeno non agli atei: in vista della maxi mostra vaticana che celebra i sessant’anni di sacerdozio di Benny 16° chiede di far esporre solo artisti credenti.

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • ipazia
    • andrea

      ma si può essere così ipocriti??
      ora la colpa è di chi non è riuscito ad ottenere la reggia di Venaria, e non del fatto che
      che nessuno vuole partecipare ad un progetto ridicolo, proposto da personaggi senza senso..

    • a. p.

      se si defilava lui un anno fa era meglio

  • Due cose nessuno rileva : la prima che il progetto è rinviato a settembre per dargli una miglior e meno frettolosa organizzazione (cosa che PRIMA auspicavano tutti e che ora non sembra piú interessare nessuno… almeno in questi commenti). La seconda è che quello che accade in Piemonte non è accaduto in Sardegna e non sta accadendo in altre regioni … magari ci sarà pure una ragione o no?

  • a. p.

    sicuro che non stia accadendo anche in altre regioni? sai dirmi data e luogo dell’inaugurazione in campania, ad esempio?

  • Non è andata cosí per Sardegna, Marche, Lombardia, Abruzzo e Molise, Veneto, Friuli e Venezia Giulia e Lazio, per il momento … e poi verranno anche le altre! La verità è che, fermo restando il tempo indecentemente breve e l’approssimatività dell’organizzazione, l’idea sgarbata era (ed è) intelligente, genialmente rivoluzionaria, pericolosamente anti “sistema” ed ha trovato (e trova) la feroce opposizione di chi non è intelligente, di chi, intelligente o no è conservatore, di chi, intelligente o no, conservatore o meno, fa parte, vorrebbe far parte, spera un giorno di far parte, del “sistema” e per finire, dato che abbiamo una profonda e persistente radice faziosa, di tutti quelli a cui Sgarbi, la sua parte politica, i suoi “padrini” non piacciono e di tutti quelli che pensano (o sperano) che “osteggiare” il suo progetto dia loro crediti agli occhi degli altri quattro o cinque “galli nel pollaio ” curatorial-critico Italiano. Cerea neh!

  • …sorry! l’idea “sgarbiana” , non “sgarbata”, ma alla fin fine, perché no?, “sgarbiana e sgarbata”, una volta tanto un refuso di digitazione si rivela utile ed “azzeccato”! ;-)

  • … scusa, aggiornamento dell’elenco, non è successo cosí neppure in Liguria, Puglia, Emilia Romagna, Umbria, Sicilia, Toscana… e fanno dodici !

    • a. p.

      caro SV, dove attingi queste informazioni? dal sito del Padiglione Italia?