Lo Strillone: Caravaggio/non Caravaggio sul Giornale. E poi Italia Futura, carteggio Moro, Kapoor…

Italia Futura esce allo scoperto anche in termini di arti e culture varie. Dalle colonne del Corriere della Sera è Andrea Romano, direttore del club fondato da Montezemolo, a lanciare l’appuntamento di giovedì 23 al Teatro Argentina, per uno “stato generale” del settore che annovera – tra gli ospiti – Bonami, Lucchetti, Pininfarina e pure […]

Quotidiani
Quotidiani

Italia Futura esce allo scoperto anche in termini di arti e culture varie. Dalle colonne del Corriere della Sera è Andrea Romano, direttore del club fondato da Montezemolo, a lanciare l’appuntamento di giovedì 23 al Teatro Argentina, per uno “stato generale” del settore che annovera – tra gli ospiti – Bonami, Lucchetti, Pininfarina e pure la Rohrwacher.

E che il paziente cultura non stia alla grande lo conferma pure la Linea di confine tracciata da Mario Pirani su La Repubblica: occorre correre ai ripari per salvare l’archivio della Corte d’Appello di Roma, a rischio il carteggio Moro ed altre pagine toste della nostra storia recente.

È lui o non è lui? Non dovrebbe essere lui. Almeno secondo Vittorio Sgarbi, che dalla prima pagina de Il Giornale sbugiarda l’inserto domenicale de Il Sole 24 Ore, un po’ affrettato nell’attribuire a Caravaggio un Sant’Agostino spuntato in Spagna. Più tenero Dario Pappalardo su Repubblica: ma il concetto è lo stesso… questo giro il quotidiano di Confindustria ha preso un granchio. Mentre Arbasino chiacchiera di sublime e rococò…

Consuete recensioni del lunedì su La Stampa: a farla da padrone è Anish Kapoor, protagonista a Venezia, Milano… e non solo!

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • Giovanna

    Questa volta mi tocca dare ragione a Sgarbi, basta uno sguardo per accorgersi che quel dipinto non e’ di Caravaggio, e chi si ostina a voler dimostrare il contrario evidentemente e’ mosso da argomenti ben diversi da quelli storico critici.
    Giovanna Rossi