Lo Strillone: Caravaggio milionario sul Giornale. E poi Chiesa, Kiefer, Schnabel…

Santa Romana Chiesa sbarca sul web: Avvenire presenta la digitalizzazione dell’anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici; Europa mette i puntini sulle i specificando che il censimento copre 335 biblioteche, 640 archivi e 216 musei. Il Giornale prosegue la propria crociata contro i Caravaggio ritrovati; paginata con badilata di critiche e ricostruzioni dottissime, ma anche – soprattutto […]

Quotidiani
Quotidiani

Santa Romana Chiesa sbarca sul web: Avvenire presenta la digitalizzazione dell’anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici; Europa mette i puntini sulle i specificando che il censimento copre 335 biblioteche, 640 archivi e 216 musei.

Il Giornale prosegue la propria crociata contro i Caravaggio ritrovati; paginata con badilata di critiche e ricostruzioni dottissime, ma anche – soprattutto – un gustoso appunto mercantile: la quotazione del Sant’Agostino passa da 70mila a 40 milioni di euro. Hai capito, il business delle attribuzioni?!?

Polemica affidata al botta e disposta delle dichiarazioni di Vittorio Sgarbi e Silvia Danesi Squarzina su Quotidiano Nazionale; polemica su cui arriva anche Il Fatto Quotidiano, con succosa ricostruzione firmata Tomaso Montanari. Tesi difensiva su Il Sole 24 Ore: trattasi di originale, per la Squarzina… i delatori si guardino la tela!

Primo piano per il Vasari urbanista in mostra a Firenze su Corriere della Sera. Strane coppie in laguna: Kiefer – Schnabel su Avvenire, Kiefer – Vedova su L’Unità. gli irripetibili anni ’60 al Museo Fondazione Roma su Il Riformista.

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.