Italia chiamò. E alla fine il Ministro Galan visitò il Padiglione di casa…

Tutto il Padiglione minuto per minuto. È durata una mezz’oretta la visita del ministro Galan (meglio tardi che mai) al Salon nazionale. O sarebbe meglio dire il tour de force, visto che con un cicerone dallo scatto di centometrista come Vittorio Sgarbi ogni requie è impossibile. Torrenziale nell’eloquio, il “padrone di casa” mezzo descamisado ha […]

Biennale di Venezia 2011 - Il Ministro Galan visita il Padiglione Italia

Tutto il Padiglione minuto per minuto. È durata una mezz’oretta la visita del ministro Galan (meglio tardi che mai) al Salon nazionale. O sarebbe meglio dire il tour de force, visto che con un cicerone dallo scatto di centometrista come Vittorio Sgarbi ogni requie è impossibile. Torrenziale nell’eloquio, il “padrone di casa” mezzo descamisado ha guidato il numero uno dei Beni Culturali in una galoppata tra le opere. Seguiva a distanza il presidente Baratta. Poi, tutti in motoscafo verso la premiazione ai Giardini, mentre Sgarbi restava a presidiare la sua “creatura”. Noi, ovviamente, eravamo alle calcagna di lorsignori ed ora, dopo essercele guadagnate col sudore della fronte, vi offriamo le foto (by Daniele Podda)…

Anita Pepe

CONDIVIDI
Anita Pepe
Insegnante e giornalista pubblicista, Anita Pepe è nata a Torre del Greco (Na). Ha pubblicato il suo primo articolo nel 1990. La laurea in Lettere presso l’Università di Napoli “Federico II” l’ha indirizzata verso una formazione prevalentemente storica; si è avvicinata al contemporaneo per motivi professionali, collaborando per oltre dieci anni con quotidiani, periodici e websites. Ha scritto testi critici per mostre e interventi in spazi privati e istituzionali. Blogger a tempo indeterminato, non riesce a sottrarsi alle tentazioni del nazionalpopolare, politica inclusa. Avrebbe tanto voluto scrivere una minibiografia più cool, e si scusa per non esserci riuscita.