Il Viaggio in Italia di AMACI, con diciotto artisti per tre tappe. Si parte da Milano, su Artribune le immagini in anteprima…

Un percorso di sei mesi scandito in tre step. In occasione dei quali, di volta in volta, verranno presentate le immagini di sei dei diciotto artisti selezionati. Una specie di reportage artistico da Belpaese, al quale viene assegnato anche il compito di “campagna di sensibilizzazione all’arte Contemporanea”. Questo sarà il Viaggio in Italia promosso dai […]

Alberto Tadiello - Marmolada

Un percorso di sei mesi scandito in tre step. In occasione dei quali, di volta in volta, verranno presentate le immagini di sei dei diciotto artisti selezionati. Una specie di reportage artistico da Belpaese, al quale viene assegnato anche il compito di “campagna di sensibilizzazione all’arte Contemporanea”. Questo sarà il Viaggio in Italia promosso dai 27 musei e istituzioni di AMACI grazie al sostegno di Peugeot, ed appena presentato al PAC di Milano. Diciotto artisti italiani che interpreteranno il territorio del Belpaese: ognuno di loro ha scelto una località, un luogo della memoria, un momento della nostra storia recente, e lo ha tradotto in immagine. Da Giorgio Andreotta Calò a Riccardo Benassi, Rossella Biscotti, Ludovica Carbotta, Alessandro Ceresoli, Paolo Chiasera, Rä Di Martino, Andrea Mastrovito, Andrea Nacciariti, Moira Ricci, Pietro Ruffo, Marinella Senatore.
E poi i sei protagonisti della prima tappa, sede lo stesso Padiglione d’Arte Contemporanea: Francesco Arena che come ci si aspetta da lui omaggerà la storia del paese, in questo caso Garibaldi e Caprera, Giulio Frigo lavorerà sulle Ville Palladiane di Vicenza, Giovanni Ozzola riprodurrà una nuova scoperta onirica del Mediterraneo, Luca Pozzi, a Firenze, si concentrerà sui meccanismi di compressione e ottimizzazione dell’informazione all’interno di sistemi complessi, mentre Luigi Presicce studierà una nuova performance per Monteroni nella sua Puglia. Alberto Tadiello, infine, rielaborerà nuove visioni dedicate alla conformazione della Marmolada.
Per tutta la durata di Viaggio in Italia, presso i ventisette musei AMACI e le concessionarie Peugeot su tutto il territorio nazionale sarà possibile trovare maggiori informazioni sulla campagna di sensibilizzazione e il materiale prodotto per l’occasione.

Ginevra Bria

www.viaggioinitalia.eu

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.