Contrasti organizzativi o eccesso di fiere? Art Forum Berlin si prende una pausa

Dopo quindici anni di intensa attività fieristica, Art Forum Berlin, programmata tra il 30 settembre e il 2 ottobre 2011, chiude i battenti. Momentaneamente. Per rafforzare la posizione di Berlino nel mercato artistico e inaugurare la serie di eventi autunnali con un nuovo format espositivo commerciale, nelle scorse settimane Art Forum Berlin e Abc (Art […]

Dopo quindici anni di intensa attività fieristica, Art Forum Berlin, programmata tra il 30 settembre e il 2 ottobre 2011, chiude i battenti. Momentaneamente. Per rafforzare la posizione di Berlino nel mercato artistico e inaugurare la serie di eventi autunnali con un nuovo format espositivo commerciale, nelle scorse settimane Art Forum Berlin e Abc (Art Berlin Contemporary) – una gallery week organizzata dalle gallerie di Berlino (a-z GBR) –  hanno discusso una fusione tra i due eventi. Ma a causa di disaccordi tra le rispettive responsabilità, questa fusione non avverrà. Il 27 maggio a-z ha annunciato quindi il ritiro dai negoziati.
Come risultato, Messe Berlin ha deciso di ritirarsi dal business delle fiere d’arte per quest’anno, dal momento che non avrebbe senso organizzare due eventi artistici nell’arco di tre settimane. Nel 1996, le maggiori gallerie avevano chiesto a Messe Berlin di organizzare una fiera, prendendosi la responsabilità economica dell’evento e per 15 anni Messe Berlin ha investito sostanziose risorse, seguendo anche le raccomandazioni dei galleristi per la guida della fiera.
Per un evento artistico, il valore aggiunto garantito da Messe Berlin sta nelle sue abilità organizzative – ha annunciato Christian Goeke, direttore esecutivo di Messe Berlin -. Se queste non sono desiderate, non esistono le basi per la cooperazioni.
Questa primavera, gli associati di a-z hanno compreso che Art Forum Berlin stava entrando in competizione con abc, e hsnno proposto quindi una fusione, ben accolta da Messe Berlin. Ma la richiesta di fusione prevedeva solamente un apporto di sponsorizzazione da parte di Messe Berlin. Senza il supporto delle gallerie per le quali la fiera viene organizzata, l’apertura dell’evento risulterebbe controproducente.

Martina Gambillara

CONDIVIDI
Martina Gambillara
Martina Gambillara (Padova, 1984), laureata in Economia e Gestione dell'Arte, si è interessata fin dai primi anni dell'università al rapporto tra arte e mercato, culminato nella tesi Specialistica in cui ha indagato il fenomeno della speculazione nel mercato dell'arte cinese dell'ultimo decennio. Per passione personale si è costantemente dedicata all'osservazione dei risultati d'asta soprattutto del segmento di Arte Contemporanea, estrapolandone i trend e la correlazione con i mercati finanziari. In seguito il suo interesse si è spostato verso i mercati emergenti, da quello cinese scelto per la sua tesi, a quello sud-asiatico e mediorientale. Ha lavorato per gallerie, case d'asta e dal 2011 fa parte dello staff editoriale di Artribune.