Ancora tante tante foto. Questa volta dal Palazzo delle Esposizioni, ai Giardini. Sempre la mostra della Curiger

Ieri è stato il turno della grande anteprima dall’Arsenale, oggi i nostri obbiettivi sono transitati ai giardini. In attesa di una selezione di scatti dai Padiglioni Nazionali, ecco tutte le immagini che potranno farvi fare un’idea del Palazzo delle Esposizioni (l’altro pezzo della mostra internazionale oltre all’arsenale) anche se ancora non ci siete stati. Godetevi […]

Marinella Senatore, Estman Radio Drama, 2011, installazione, lettori CD, cuffie, legno suono, tecniche miste, photo by Valentina Grandini

Ieri è stato il turno della grande anteprima dall’Arsenale, oggi i nostri obbiettivi sono transitati ai giardini. In attesa di una selezione di scatti dai Padiglioni Nazionali, ecco tutte le immagini che potranno farvi fare un’idea del Palazzo delle Esposizioni (l’altro pezzo della mostra internazionale oltre all’arsenale) anche se ancora non ci siete stati. Godetevi le foto, sempre e ovviamente by Valentina Grandini.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • a

    che belle, meno male che c’è lei

  • cris

    a me non ha fatto una grande impressione questa edizione

  • a

    e il resto? alla fine non si capisce molto ancora di questa biennale

  • luca

    chi è maurizio callelan?
    la facciata è sua?

  • alberto

    è un lontano parente di cattelan.
    meno impagliato però

  • Io la biennale la guardo quì!

    Grazie!

  • nicola di caprio

    Sarò all’antica, ma le mostre di livello mi piacciono così, non sono così cool da apprezzare mostre innovative tipo … chevvelodicoaffare … forse ci andrò pure a venezia quest’anno non dopo aver sentito e praticato altro idioma e cultura per un po’ di tempo, scrostare le tossine del fare ed essere italico e andando poi in laguna a fa’ ‘o turista! Se veramente il vento sta cambiando (e io ho dato il mio scappellotto a Eolo) ci vorrà un po di tempo per smaltire la puzza …
    Altre foto, pliiis!

  • nicola di caprio

    … e in caso ci andiate, devolvete diverse ore a “the Clock” di Christian Marclay, un meta/film tra cinema e tempo reale della durata di 24 ore. Dopo aver goduto del suo eccellente “Quartet” credo che con questa opera Marclay possa essere definito uno dei più grandi artisti viventi. Mi chiedo però se posso vedere la parte, poniamo, da mezzanotte alle 4 di mattina … non credo!

  • FG

    Per ora, tenendo conto delle testimonianze di artribune, pare che tutta la Biennale sarà caratterizzata in larghissima misura da opere da parete… Sembrerà di stare a una mostra mercato o a una fiera, sai che noia!

  • mario raviele

    ….bellissime foto…vedo molte opere da parete.. istallazioni …video.performans c’è tutta l’arte contemporanea e sono contento per questa varietà di linguaggi….la pittura-pittura esista ancora fino a che una mano sensibile trasmette sulla superficie la sua visione della realtà