“Non rispondo a Sgarbi, geniale ma molto confuso”. Ma poi risponde, Luca Beatrice…

“Non mi sembra il caso di rispondere a Sgarbi, personaggio a suo modo geniale ma in questo momento molto confuso“. Non tarda ad arrivare la replica di Luca Beatrice, al quale il Vecchio Sgarbone – interpellato ieri da Artribune – aveva addossato molti dei mali della sezione piemontese del Padiglione Italia, prima di annunciarne la […]

Luca Beatrice

Non mi sembra il caso di rispondere a Sgarbi, personaggio a suo modo geniale ma in questo momento molto confuso“. Non tarda ad arrivare la replica di Luca Beatrice, al quale il Vecchio Sgarbone – interpellato ieri da Artribune – aveva addossato molti dei mali della sezione piemontese del Padiglione Italia, prima di annunciarne la sospensione. In particolare, riguardo alla composizione finale delle liste degli artisti invitati.
Io non conosco molti degli artisti della lista, nomi come Lanteri, Cazzato, Palumbo – precisa ancora il critico torinese -, sono intervenuto, ad esempio, per correggere Vittorio nella confusione fra Filippo di Sambury ed Aimone Sambury. Poi c’era un artista, un certo Fracchia (e sorride…), che io non conoscevo, ho interpellato, e lui mi ha detto di essere milanese, di non aver nulla a che fare con Torino, di non esserci neanche mai stato…”.

“Pochi artisti, vogliamo fare la mostra con la ‘lista di Beatrice’?”. E Sgarbi congela la Biennale in Piemonte

 

  • danny1

    tutto qui quello che replica Beatrice?
    l’importante è non prendersi mai responsabilità.
    non conosce gli artisti della lista??? ma qui siamo alla deriva.

  • eric

    facile ora arrampicarsi sui muri!
    neanche la dignità di difendere gli artisti che l’hanno sostenuto quando è stato il momento di farlo.
    e poi cosa vuol dire che non conosce gli artisti della lista? ma allora qui si gioca!

  • feu

    cazzato? cazzata vorrai dire caro beratrice, cazzata! Ecco cosa state facendo tu e sgarbone

    • Alvise

      Trovo vergognoso che ancora degli artisti , di seconda mano , diano credito a questi ” circensi amanti di se stessi ” !
      Si sta giocando .
      A pensare che ci sono tanti galleristi disposti a strapagare sto Beatrice degli stivali …
      quanta gente senza barlume e cultura decide di aprire gallerie ?
      Solo Tele Elefante può essere il giusto spazio per il decadente dedadere di personaggi televisivi in cerca di autore allo sbaraglio ma sempre con il portafoglio nutrito !

      Alvise

      • ale

        ho cercato su goooogle notizie sugli artisti che hanno accettato di esporre al museo di scenze naturali, tra signore in menopausa, ballerie , mezzecalzette,e ndranchetiste, nessuno che avesse a che fare con qualche mostra nazionale o galleria decente, altro che di seconda mano qui si tratta di zombi della domenica.

  • eric

    quegli artisti che l’hanno sostenuto in quella farsa di mostra chiamata km011 a torino se la sono presa nel “frac”.
    l’hanno sempre difeso e lui ha ricambiato con una schifezza. che uomo!

  • Vittorio Del Piano Atelier Mediterranea/Grottaglie-Taranto-Nizza

    SONO SEMPRE PIU’ CONVINTO:

    OGNUNO DEVE FARE IL PROPRIO MESTIERE.
    LA SALVEZZA DELL’ARTE?, DELLA BIENNALE?
    E’ L’AUTOGESTIONE CON CHI L’ARTE LA FA: L’ARTISTA.

    Vittorio Del Piano – Atelier MediterraneArtePura/Grottaglie-Taranto-Nizza.
    E-mail: [email protected]
    (cell.328-318.77.13)

  • Vittorio Del Piano Atelier Mediterranea/Grottaglie-Taranto-Nizza

    SONO SEMPRE PIU’ CONVINTO:

    OGNUNO DEVE FARE IL PROPRIO MESTIERE.
    LA SALVEZZA DELL’ARTE?, DELLA BIENNALE?
    E’ L’AUTOGESTIONE CON CHI L’ARTE LA FA: L’ARTISTA.

    Vittorio Del Piano
    – Atelier MediterraneArtePura/Grottaglie-Taranto-Nizza.
    E-mail: [email protected]
    (cell.328-318.77.13)

  • Vittorio Del Piano Atelier Mediterranea/Grottaglie-Taranto-Nizza

    Vittorio Del Piano Atelier Mediterranea/Grottaglie-Taranto-Nizza scrive:

    SONO SEMPRE PIU’ CONVINTO:

    OGNUNO DEVE FARE IL PROPRIO MESTIERE.
    LA SALVEZZA DELL’ARTE?, DELLA BIENNALE?
    E’ L’AUTOGESTIONE CON CHI L’ARTE LA FA: L’ARTISTA.

    Atelier MediterraneArtePura/Grottaglie-Taranto-Nizza.
    E-mail: [email protected] – (cell.328-318.77.13)

  • simoneto

    perchè a torino nessuno osa parlare? perchè nessuno dice la verita? abbiamo seguito la rassegna stampa uscita sui quotidiani in questi giorni e il sig beatrice continua a sostenere che lui non c’entra niente! ma sono balle! lui c’entra eccome. e a torino lo sanno tutti. lo sanno soprattutto quegli artisti che sono stati chiamati a tappare i buchi proprio a nome di luca beatrice. e gli si prometteva uno spazio di visibilità maggiore rispetto agli altri purchè partecipassero.
    ma qualcuno le dica questa cose pubblicamente. è ora di finirla.

  • Carlo Romani

    ma a torino si dice si dice eccome se si dice! peccato che poi qualcuno mette sempre tutto a tacere. giornalisti compresi che non hanno il coraggio di scrivere. poi li freguenti in privato e tutti ne hanno per tutti, ma nessuno osa!
    e poi il luca beatrcie della situazione è un protetto della regione…e il nostro assessore sa bene dove mettere le toppe.