Sei apollineo o dionisiaco, in arte? Occhio, arriva la Giornata Internazionale dei Musei

È un po’ una differenziazione culturale, fra effimero e duraturo, per certi versi addirittura fra apollineo e dionisiaco. Vanno fortissimo le mostre temporanee, nei maggiori centri d’arte si registrano record su record, file chilometriche, ma dall’altro “versante” aumenta anche la frequentazione dei musei, l’approccio più slow alle questioni artistiche. E allora, in attesa di un […]

È un po’ una differenziazione culturale, fra effimero e duraturo, per certi versi addirittura fra apollineo e dionisiaco. Vanno fortissimo le mostre temporanee, nei maggiori centri d’arte si registrano record su record, file chilometriche, ma dall’altro “versante” aumenta anche la frequentazione dei musei, l’approccio più slow alle questioni artistiche.
E allora, in attesa di un appuntamento imperdibile per i “dionisiaci”, come la Biennale di Venezia, l’Italia – come tutto il mondo – celebra il 18 maggio la Giornata Internazionale dei Musei. Dall’America all’Oceania, passando per Africa, Europa e Asia, questo evento internazionale conferma la sua popolarità, coinvolgendo quasi 30mila musei in più di 100 paesi nel mondo. L’edizione 2011 è dedicata al rapporto tra Musei e Memoria, un tema di particolare interesse per i musei italiani in un anno che coincide con 150° anniversario dell’Unità d’Italia. E sono tanti i musei che hanno risposto all’appello dell’International Council of Museums ICOM: grazie al lavoro capillare dei Coordinamenti regionali di ICOM Italia, istituzioni presenti su tutto il territorio hanno deciso di aprire le proprie porte al pubblico e promuovere il tema della memoria nell’ambito delle attività in programmazione. Inutile citare qui qualcuna delle tante iniziative in programma: basterà seguire il link che riportiamo sotto, con un dettagliato e aggiornato calendario.
Musei italiani in ottima salute dunque: e la conferma arriva anche dal clamoroso successo dell’iniziativa Notte dei Musei che, stando ai primi dati, ha visto protagonisti oltre 110mila visitatori nei musei e siti archeologici statali aperti gratuitamente al pubblico in orario serale e notturno, con un incremento dell’29,31% rispetto al 2010.

www.icom-italia.org

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.