Roma-Venezia e ritorno. Monique Veaute è il nuovo Presidente della Fondazione Romaeuropa

Un ritorno alla grande a Roma, dopo un periodo di trasferta – di lusso – in Laguna. In verità dalla Capitale non si era mai del tutto staccata, Monique Veaute, neanche quando nel 2007 Francois Pinault la chiamò a Venezia a fare l’Amministratore Delegato e il Direttore di Palazzo Grassi. Ora vi ritorna trionfalmente: è […]

Monique Veaute

Un ritorno alla grande a Roma, dopo un periodo di trasferta – di lusso – in Laguna. In verità dalla Capitale non si era mai del tutto staccata, Monique Veaute, neanche quando nel 2007 Francois Pinault la chiamò a Venezia a fare l’Amministratore Delegato e il Direttore di Palazzo Grassi.
Ora vi ritorna trionfalmente: è lei infatti il nuovo Presidente della Fondazione Romaeuropa, dove prenderà il posto di Giovanni Pieraccini, da oggi Presidente Onorario, con Fabrizio Grifasi confermatissimo alla Direzione artistica e generale.
La Fondazione è anche nata con la camicia a quanto pare: “l’appannaggio che il Comune di Roma conferirà per il RomaEuropa Festival e per le attività del Teatro Palladium – ha dichiarato l’assessore alla cultura Dino Gasperini – non diminuirà di un centesimo”.
Fu la Veaute, nel 1984, a creare su richiesta del Direttore dell’Accademia di Francia a Roma Jean-Marie Drot il Festival di Villa Medici, che nel 1986 divenne Fondazione Romaeuropa-Arte e Cultura, di cui è stata Direttore artistico fin dalla prima edizione, Direttore generale fino al 2007, e Vicepresidente fino a oggi.
Dal marzo 2011 la Veaute –  nata in Germania, a Tübingen, nel 1951 – è anche membro del Comitato artistico della rete televisiva franco-tedesca ARTE.